| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Salvini-Raggi, prove d’intesa. Purchè serva per la Capitale…

C’è poco da fare, se vuole ottenere qualcosa Virginia Raggi deve stabilire un buon rapporto, una consuetudine, con Matteo Salvini. Lui ha uomini, risorse, e capacità di saltare mille ostacoli politici e burocratici. Dunque si è recata al Viminale per chiedere sostegno e copertura . Dal faccia a faccia dell’altro giorno è sortita una intesa su alcuni provvedimenti per proteggere la Capitale e le sue bellezze artistiche da vandali e incivili. E’ una battaglia che impegna la sindaca da tempo, con richieste di interventi e strumenti normativi nuovi rivolte al leader di governo responsabile della pubblica sicurezza. E sono arrivati ad una conclusione (probabilmente) operativa: daspo e risarcimenti per turisti barbari e tifosi violenti. “Possibili soluzioni sono al vaglio degli uffici – fanno sapere Viminale e Campidoglio in una nota congiunta – tra le ipotesi, l’obbligo del pagamento immediato delle sanzioni e un ancora più efficace Daspo per allontanare i cosiddetti barbari”. Altra idea allo studio, “sollecitare la Uefa per istituire un fondo per risarcire i danni causati dagli ultras stranieri in trasferta”.Tutto qui? Per ora sì, ci saranno nei prossimi giorni dei contatti per mettere a fuoco gli strumenti normativi più efficaci. E’ un passo importante, senza dubbio, ma serve dell’altro. Per una strana sorte i due alleati-rivali sono mirano allo stesso obiettivo per ragioni diverse, la Raggi per far vedere quanto è brava a controllare la situazione dell’ordine pubblico, Matteo Salvini per far vedere quanto la sua politica paghi e quanto ormai il Carroccio sia accreditato a conquistare il Campidoglio e abbia gli strumenti adatti per difendere la città dai nuovi barbari. Ai romani probabilmente poco importa. Basta che esercito e forze dell’ordine presidino la città e tengano sotto controllo i malintenzionati. Tutto serve per far tornale la capitale su un piano di equilibrio. Non è una questione di sicurezza, e questione di sopravvivenza. Alla politica penseremo più avanti

Ti potrebbero interessare anche:

Ingovernabilità. E Napolitano dovrà fare gli straordinari
Fassina (Pd): mai con Pdl. O con Grillo o si torna al voto
Duello Cav-Alfano. Angelino rottama il passato, è l'ora dei 40enni
MAFIA/ Strage Georgofili, la Cassazione annulla l'ergastolo a Tagliavia
Sollecito ha un social network per commemorare i defunti
MIGRANTI/ Frontex, le ong fanno un terzo dei soccorsi



wordpress stat