| categoria: Roma e Lazio

Metro A, Barberini chiusa: si è rotta la scala mobile

4376396_1138_b1Si rompe un’altra scala mobile in servizio nella metropolitana di Roma: sono così due le stazioni della metro, entrambe centralissime, ad essere chiuse per lo stesso problema. Per gli utenti è così sempre più difficile raggiungere il centro della capitale con questo mezzo di trasporto. Il guasto si verifica in mattinata nella stazione Barberini della linea A dove un gradino della scala in uscita (ovvero in salita) cede e si ‘accartoccià generando, fortunatamente, solo paura tra gli utenti trasportati: nessuno di loro, infatti, rimane ferito, il meccanismo si blocca immediatamente e i passeggeri vengono invitati a scendere. In giornata la procura di Roma apre un fascicolo di indagine, al momento senza ipotesi di reato.

Da ottobre è ancora chiusa un’altra stazione centrale della stessa metro, Repubblica, per un incidente sulla scala mobile nella quale rimasero feriti alcuni tifosi del Cska di Mosca. In quella circostanza la dinamica fu diversa: il problema si verificò sulla scala in entrata (in discesa) che, poi, stando alle immagini circolate, prese velocità. Da allora la stazione rimase chiusa, sotto sequestro dell’autorità giudiziaria e poi in attesa di pezzi di ricambio su misura: la riapertura è attesa per la metà di maggio.

Ma, dopo quest’ultimo episodio, la sindaca Virginia Raggi sbotta e bolla come «inaccettabili i tempi di attesa per i pezzi di ricambio e le anomalie che si sono verificate in questi mesi sulle scale mobili. Andrebbe valutata – dice ai suoi collaboratori – la revoca del contratto che Metro Roma ha con l’azienda che si occupa della manutenzione delle scale mobili». Poi, a stretto giro, convoca l’assessore alla Mobilità Linda Meleo e il presidente di Atac Paolo Simioni per avere un quadro preciso della situazione.

È proprio Meleo a fare un sopralluogo alla stazione Barberini subito dopo il guasto. «C’è stata la rottura di un gradino delle scale mobili. Abbiamo visionato, sia con Metro Roma, l’azienda che si occupa della manutenzione effettiva di queste scale mobili, sia con Atac, tutta la situazione. Vogliamo andare a fondo a questa vicenda e monitoreremo passo dopo passo tutte le attività poste in essere dall’azienda Metro Roma e da Atac. Il nostro obiettivo è ridare il servizio ai cittadini nel più breve tempo possibile». Intanto, per ora anche la stazione Barberini è chiusa e i treni vi transitano senza fermarsi.

«Nella terza città più grande d’Europa si accede alla metro rischiando la pelle», sottolinea un cittadino. Mentre un altro sostiene: «È una vera fortuna che non si sia fatto male nessuno». L’opposizione parte all’attacco. FdI chiede «le dimissioni dei vertici Atac e dell’assessore Meleo, divenuta ormai ‘assessore all’immobilità». Rincara la dose il Pd secondo cui «il crollo delle scale mobili della stazione metro A di piazza Barberini mostrano un sistema di trasporto locale sempre più fragile e pericoloso. La situazione si è aggravata con il concordato fallimentare di Atac. I pezzi di ricambio non arrivano e la sfiducia dei fornitori verso Atac sempre più tangibile».

Ti potrebbero interessare anche:

Taxi e Ncc uniti nella lotta, lo sciopero indetto per il 13 gennaio
Saldi, Cna Commercio Roma: 'La spesa delle famiglie è ai livelli del 2007, ora si può recuperare'
EUR/ Al via la messa in sicurezza della scalinata del Colosseo quadrato
MAFIA ROMA/ La Procura chiede l'archiviazione per Zingaretti
La sfida dell'assessore, i dipendenti Atac "controllori" sugli autobus un giorno a settima...
Roma, soldati utilizzati come camerieri: colonnello a processo



wordpress stat