| categoria: sanità

Fabrizio Bracconeri: “Vi racconto l’autismo di mio figlio”

L’attore romano parla del disturbo di suo figlio, 18enne che non parla e porta ancora il pannolone

“A due mesi questo bambino non era tonico, ma non c’era ancora la diagnosi dell’autismo”. Lo racconta Fabrizio Bracconeri, attore romano, al “Maurizio Costanzo Show”, il cui figlio ha un grave disturbo dello spettro autistico: “Mio figlio è un caso molto grave, è idrofobo, non parla e porta ancora il pannolone a 18 anni. Capite che gestirlo è un problema”.

Fabrizio sa che lui rispetto ad altri ha comunque una situazione un po’ più privilegiata: “Io posso ancora permettermi una persona per darmi una mano, ma mi servirebbero tre assistenti. Una famiglia monoreddito cosa dovrebbe fare? O non mangia o ammazza il figlio…”. Durante il racconto, Maurizio Costanzo ha rilanciato anche la legge “Dopo di Noi”, che tutelava le persone affette da grave disabilità cui veniva a mancare il sostegno famigliare.

Ti potrebbero interessare anche:

Falso farmaco per bambini, i Nas fermano 35 mila scatole di supposte
Da stamina agli immigrati, falsi miti che fanno male alla salute
CROCE ROSSA/ Al Senato raccolta firme per stop alla riforma
Autismo:medici e famiglie necessario piu' sostegno
TRENTO/ Malattie infettive, arriva un super-esperto
Tra straordinari e turni notturni, la 'festa' degli Infermieri



wordpress stat