| categoria: editoriale

Litigano ma non rompono. Non c’è alternativa a questo governo?

Il sistema è bloccato, non ci sono alternative, Grillini e leghisti se ne danno di santa ragione, si contendono a morsi pezzi di elettorato, il mondo intero si chiede quanto potrà durare ancora questo governo ma impressiona la “serenità” che accompagna e avvolge questo scontro continuo. Serenità perché quando si è costretti a convivere si può dire tutto e il contrario di tutto, tanto poi si dovrà andare avanti lo stesso. Il premier tira le orecchie ai suoi vice, cresce in peso ed autonomia, oltre che in consenso popolare. Poi ci sono i sondaggi, LA LEG cresce nonostante Salvini sia sotto tiro e la sua stella si stia offuscando, i grillini hanno i loro problemi e il Pd di Zingaretti viene dato in rimonta. Boh? Sono rilevazioni attendibili? Basta un sindaco sotto accusa o un sottosegetario indagato a cambiare gli equilibri? Le elezioni europee mettono in piazza un panorama avvilente, per non dire di peggio, Brutte facce, brutti nomi, brutte idee. Faranno più male le amministrative che si terranno nelle stesse ore, ma non ne parla nessuno. Fuori del recinto c’è un’opposizione pressoché ininfluente, componendo e scomponendo i pezzi come fosse un lego non si ottiene una maggioranza credibile. Dunque restiamo così, anche se i conti economici fanno paura, anche se è forte la sensazione di un sistema al collasso e di misure terribili dietro l’angolo. Ma abbiamo alternative? Ripetiamo. I due partiti di governo da giorni si mettono l’un l’altro sotto pressione per vicende giudiziarie – la Lega per il caso-Siri e il M5S per Raggi-Ama – ma l’equilibrio è fragile solo all’apparenza, ed infatti il meccanismo va avanti ormai da mesi contando sulla inesistenza di alternative, dentro e fuori il Parlamento, e su una bolla mediatica che continua a produrre illusioni. A meno che la varabile impazzita, il fattore esterno fuori controllo faccia saltare il banco. Quanto vale l’incognita del ministro Tria?

Ti potrebbero interessare anche:

Governano via twitter e non sono nemmeno simpatici
Perchè Renzi ha sempre meno voglia di scherzare
Roma volta pagina, speriamo in un commissario illuminato
I partigiani, Boschi e Bersani. Ma siamo seri...
Una severa lezione per Renzi. Servirà?
Quanto pesa la conversione di Cuperlo



wordpress stat