| categoria: Roma e Lazio

FILO DI NOTA/ Ma il fieno dei parchi non lo vuole nessuno?

Dopo lo scivolone di marzo la Amministrazione Capitolina ci riprova

Apprendisti stregoni, apprendisti amministratori. Ma si può lasciare la capitale d’Italia in mano a degli incompetenti? Alla notizia non è stata data grande pubblicità, ma vale la pena di raccontarla. L’idea era: taglio dell’erba in cambio della raccolta e dell’uso del fieno prodotto. Un tempo erano le pecore, ora il tentativo è quello della concessione ad aziende e maneggi dei parchi delle periferie di Roma. Niente da fare, il primo bando è andato deserto. Imprese e agricoltori non ci hanno creduto, e la caccia alla soluzione low cost per il taglio del verde (parliamo di circa 44 milioni di mq di verde pubblico) continua. Si tratta della “fienagione urbana”, un’attività sperimentale che avrebbe lo scopo di “assicurare l’ordine e la pulizia delle aree nonché a prevenire il pericolo di incendi ed evitare problemi di carattere sanitario legati all’abbandono incontrollato di materiali e macerie”. Dopo un primo bando con scadenza il 15 marzo andato deserto, il Campidoglio ci riprova, pubblicando nuovamente l’avviso sul proprio sito. L’appello è rivolto ad aziende agricole e zootecniche, “ivi inclusi i maneggi e i centri ippici” si legge sul sito del Comune, che si facciano carico dell’erba dei cosidetti “parchi Campagna”. Una trentina di aree verdi, principalmente alla periferia della Capitale, a disposizione per una concessione gratuita, con i futuri responsabili che, in cambio dello sfalcio, potranno raccogliere e tenere il fieno prodotto. La nuova scadenza era fissata al 26 aprile, maggio è il mese indicato come data d’inizio dell’attività. Siamo in attesa che il Campidoglio ci rassicuri in merito

Ti potrebbero interessare anche:

Trastevere, il municipio: "Anticipare la Ztl alle 19"
Marino e le sfide del Giubileo: guerra alle cicche per terra
La Giunta approva l'affidamento all'Ama dei servizi cimiteriali
Marchini lancia la sua campagna e sfida Bertolaso
Befana a Piazza Navona, blindata ma fredda e senza più fascino
Rifiuti, progetti M5S “da blog”: Raggi invia 42 slide. Bacchettata dal Pd



wordpress stat