| categoria: Roma e Lazio

Ventunenne africana stuprata vicino alla discoteca Factory. I pm: «Violenza di gruppo»

Ancora un caso di violenza sessuale a Roma. Una ragazza ha denunciato di essere stata violentata da tre persone nei pressi del Factory, discoteca a piazzale dello Stadio Olimpico, uno dei ritrovi più famosi tra i ragazzi di Roma nord. E ora la Procura di Roma indaga per violenza sessuale di gruppo. Il procedimento è coordinato dal procuratore aggiunto Maria Monteleone. L’allarme è scattato nella notte tra sabato e domenica intorno alle 4. La ragazza, una 21enne etiope, si è presentata in lacrime alla direzione di una discoteca dicendo di essere stata aggredita e abusata da tre persone. La violenza sarebbe avvenuta a poca distanza dal locale. Sul luogo è intervenuta anche una ambulanza del 118 che ha trasportato la giovane in ospedale dove i medici del Pronto soccorso avrebbero riscontrato ferite compatibili con una violenza sessuale.

Sulla vicenda indagano i poliziotti della Squadra Mobile di Roma. Secondo quanto ricostruito finora dagli investigatori, la giovane avrebbe conosciuto uno degli aggressori in discoteca. La ragazza, studentessa di origini etiope che vive a Roma, quella sera era stata nel locale con degli amici e lì ha conosciuto un ragazzo con cui si sarebbe poi allontanata. La giovane avrebbe poi raccontato di essere stata aggredita da tre persone. Gli investigatori stanno vagliando le telecamere di zona che potrebbero aver ripreso i responsabili.

Ti potrebbero interessare anche:

Maltempo a Roma: fino a stasera l'allerta della Protezione civile
DIRITTI&DOVERI/ Ristoranti, le nuove frontiere e i confini (confusi) del lecito
Affittopoli, viveva in alloggio Ater ma possedeva due supermercati
Marchini lancia la sua campagna e sfida Bertolaso
Vigili malati a Capodanno, a giudizio ci vanno i medici
Palazzo occupato da migranti a un passo da Termini sgomberato dalla polizia. Proteste e polemiche



wordpress stat