| categoria: Dall'interno

In fiamme lidi a Catania, gente in mare

++ Incendi: in fiamme lidi a Catania, gente in mare ++Un incendio di vaste proporzioni sta interessando il litorale della Plaia di Catania. Le fiamme alimentate dal vento caldo hanno fortemente danneggiato il lido Europa e minacciano gli altri stabilimenti balneari. I vigili del fuoco invitano le persone a “rimanere sulla battigia”.
I vigili del fuoco invitano le persone a “rimanere sulla battigia” e a “non tentare di rientrare a casa” per tenere libere le vie di accesso ai mezzi di soccorso e visto che le fiamme sono presenti anche sulla strada. I pompieri hanno già attivato un eventuale piano di recupero delle persone in difficoltà, con mezzi navali o con i due elicotteri che sono già in azione sul posto. Ad alimentare i roghi le condizioni meteo proibitive: temperature altissime e vento forte che soffia verso il mare che, ipotizzano i vigili del fuoco, hanno sicuramente generato e alimentato fenomeni di “spotting”, ovvero di proiezione di faville incandescenti anche a grandi distanze, dalla vegetazione che bruciava dalla parte opposta della strada.

Centinaia di bagnanti bloccati dalle fiamme sulla sabbia del lungomare Plaia di Catania sono stati evacuati via mare da gommoni e mezzi navali dei vigili del fuoco e della guardia costiera. Tra loro 40 bambini che erano rimasti bloccati nei lidi Azzurro e nella colonia Don Bosco sono stati messi in salvo da motovedette della capitaneria di porto. Sul posto stanno operando anche mezzi aerei del corpo forestale e dei pompieri. Gli interventi sono coordinati dalla sala operativa attivata nel primo pomeriggio in Prefettura.

Altri 15 bambini sono stati soccorsi al lido Le Palme e trasferiti via mare con un gommone dei vigili del fuoco. Sono decine le auto distrutte dal rogo. Sono stati allontanati d’urgenza anche i cani del gruppo cinofilo e i cavalli della polizia di Stato, che erano alloggiati nel vicino boschetto della Plaia. Interventi di soccorso sono stati effettuati da vigili del fuoco, capitaneria di porto e guardia di finanza. Impegnati anche con proprie autobotti agenti della polizia di Stato e militari dell’esercito per spegnere l’incendio. In volo mezzi aerei del corpo forestale, della marina militare e dei pompieri. Impegnati nelle operazione di soccorso e assistenza anche carabinieri, polizia locale e protezione civile. Tutto il personale in ‘campo’ è coordinato dalla sala operativa allestita a Palazzo del governo dal prefetto Cladio Sammartino.

Ti potrebbero interessare anche:

Auto bloccata per bolli e multe non pagate? Non sempre il fermo è valido
Addio a Carlo Ripa di Meana
FOCUS/ INTESA SKY-MEDIASET, COME CAMBIA LA GUIDA TV
Medimex, anche nel 2019 il festival si farà a Taranto
E' morto Gilberto Benetton
INVASIONE DI FORMICHE, CHIUSO PRONTO SOCCORSO A NAPOLI



wordpress stat