| categoria: Dall'interno

COL MALTEMPO FINE GRAN CALDO, ALLERTA PROTEZIONE CIVILE

Cambia in questo fine settimana lo scenario delle condizioni meteorologiche sull’Italia: si passa da un caldo fuori dalla norma a condizioni di instabilità accompagnate da forti temporali, grandine e raffiche di vento. Con allerta della Protezione Civile in diverse regioni. Nel fiorentino c’è stata una bomba d’acqua, mentre nella Laguna di Venezia problemi per l’equipaggio di un kayak per il maltempo: fra i sette occupanti una ragazza è finita in acqua ed un giovane si è tuffato per salvarla, entrambi scomparsi tra i flutti l’episodio ha fatto temere il peggio ma i due sono stati ritrovati salvi dai soccorritori. Un uomo di 63 anni di Ferrara, Flavio Pavesi, è morto per un arresto cardiaco probabilmente provocato dall’ afa, sulla spiaggia a Cala Liberotto, sul litorale del Nuorese. Dalla prossima settimana la perturbazione atlantica piombata sul nostro paese si sposterà sui Balcani e le temperature saranno in rialzo, ma nella norma. «Sarà proprio il contrasto tra l’aria calda e umida che ristagna sulla nostra Penisola e quella più fresca in arrivo dall’Atlantico a causare la formazione di intensi temporali – spiega Meteo Expert – la fase peggiore è prevista tra questa sera e la giornata di domani, quando tutto il Centro-Nord sarà a rischio di violenti temporali, locali nubifragi, associati a grandine e forti raffiche di vento». Allerta arancione della Protezione Civile in Lombardia, Veneto, Liguria e Lazio. Allerta gialla, per la giornata di domani, sulle restanti regioni settentrionali e centrali, sull’Abruzzo e su parte di Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna. Nella laguna di Venezia un kayak si è rovesciato per il maltempo, tutti salvi gli occupanti. Una bomba d’acqua in Valdelsa, in provincia di Firenze, ha provocato la caduta in poche ore di 108 millimetri di pioggia; violenti temporali si sono abbattuti su Arezzo e provincia provocando allagamenti e ritardi alla circolazione dei treni. E Coldiretti fa la conta delle grandinate da inizio estate, che incidono su agricoltura e turismo: ce ne sono state in media cinque al giorno, più del doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+113%). Domenica le temperature massime saranno in calo fino a 10-15 gradi rispetto ai picchi di questi giorni. Per i metereologi da lunedì la perturbazione si sposterà sui Balcani, aprendo ad un miglioramento. Ci sarà qualche residua pioggia tra bassa Campania e Calabria tirrenica e isolati temporali pomeridiani sulle Alpi orientali. Un pò di nubi anche nelle zone interne del Centro-Sud. E tra martedì e mercoledì l’alta pressione sarà «di nuovo in rinforzo sull’Italia, garanzia di tempo stabile e soleggiato con l’eccezione di alcuni temporali sui settori alpini centro-orientali, specialmente nella giornata di mercoledì 31». Anche per i primi giorni di agosto, al momento, non si prevedono sorprese. «Prevarranno condizioni di tempo stabile – conclude Meteo Expert – Le temperature saranno in graduale rialzo specie al Centro-Sud dove, i primi giorni di agosto, il caldo si intensificherà ulteriormente. Ma i valori saranno nella norma o poco al di sopra al Nord».

Ti potrebbero interessare anche:

Palermo, omicidio Loris. Il pm: fu premeditato
Rissa tra sedicenni a colpi di coltelli: grave un ragazzo a Milano
Strage Georgofili, in appello-bis ergastolo al boss Tagliavia
È morto Tullio De Mauro, lutto per il mondo della cultura italiana
Arresto Montante, indagato l'ex Governatore Crocetta
Avezzano. Detenuti al lavoro al Tribunale per scontare la pena



wordpress stat