| categoria: sport

Milano-Cortina, Malagò: ‘Mai detto Giochi a rischio’

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante un Forum ANSA, Roma, 24 luglio 2019. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante un Forum ANSA, Roma, 24 luglio 2019.
ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

“Milano-Cortina non è a rischio, nessuno lo ha mai detto. Sono considerazioni di altra natura quelle espresse ieri”. È quanto assicura il presidente del Coni Giovanni Malagò, all’indomani delle parole dure usate in Senato riguardo il ddl in materia di sport e i rischi che corre l’Italia agli occhi del Cio.

Giorgetti a Malagò, sollevato polverone senza senso – “Secondo Malagò questa riforma dello sport mette in discussione il rapporto col Cio e le Olimpiadi di Milano-Cortina? Avrà le sue buone ragioni, ma io non penso ci siano questo tipo di problemi. Io sono sempre ottimista: mi sembra un polverone che non ha senso”. Così il sottosegretario con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti commenta l’allarme lanciato in Senato dal n.1 del Coni, negando di aver cercato il presidente del Cio Bach per chiedere rassicurazioni. “Io parlo con Bach per portare a casa i Giochi, lo abbiamo fatto e sono felicissimo, ora le organizzeremo benissimo”.

Valente, irresponsabili parole Malagò rischi Cio – “Trovo che quanto dichiarato ieri è abbastanza irresponsabile. Agitare ancora di più il mondo sportivo in questa situazione non è buona cosa”. Il sottosegretario Simone Valente commenta così le parole del n.1 del Coni Giovanni Malagò che, commentando il ddl in discussione al Senato sulle deleghe al governo in materia di sport, ha prospettato per l’Italia anche il rischio di uscire dal Cio e perdere le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. “La Legge è perfettamente aderente alla carta olimpica”.

Ti potrebbero interessare anche:

Tegola sulla Lazio, per Klose ginocchio ko
Cassano non basta al Parma, il Bologna resiste
Pippo Inzaghi e il profumo di Milan
MOTO/ Gran Premio della Repubblica Ceca, vince Pedrosa, stop al record di Marquez
F1/ La Ferrari di Marchionne riparte da Vettel, Mercedes super
Milan a fondo con il Verona. Fallita anche la cura Brocchi



wordpress stat