| categoria: Roma e Lazio

Rifiuti, nessun assessore all’orizzonte, ma arrivano nuovi assunti nello staff

Alle questioni ambientali penserà la sindaca. Sei mesi dopo le dimissioni dell’ex assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari, la casella forse più delicata, e di peso, della giunta grillina, è rimasta vuota. O meglio, le deleghe a Verde e Rifiuti se le è tenute Virginia Raggi. Che non pare intenzionata a nuove nomine. Il suo Ufficio però, proprio sul fronte delle pratiche legate al settore ambiente, si rafforza. Sono tre i nuovi contratti, per tre assunzioni, firmati sotto Ferragosto.

Tra gli obiettivi: rinforzare la squadra in vista di una possibile crisi rifiuti in autunno. E strutturare meglio sul piano politico, strategico e comunicativo la strada delle buone pratiche legate a riciclo e riuso. Vedi la macchinetta +Ricicli +Viaggi, un modo per incentivare i romani a gettare in maniera appropriata la plastica ricevendo in cambio biglietti gratis per metro e bus. “Sono piccole cose che cambiano passo dopo passo l’approccio dei cittadini ai rifiuti. Ne arriveranno altre” ha promesso la sindaca, che ha in programma anche l’accelerazione su progetti di compostaggio domestico con incentivi per le utenze commerciali. E allora ecco tre figure professionali nuove da collocare proprio alla voce “sostenibilità ambientale”, espressione che compare in tutte e tre le delibere di giunta che precedono i contratti di lavoro.

La dottoressa Alessandra Orlandini, con stipendio lordo di 45mila euro annui, esperta di marketing nella pubblica amministrazione, lavorerà per creare “sinergie con soggetti esterni al Comune” e “attività di coordinamento dei canali istituzionali” in materia, appunto, “di sostenibilità ambientale”. Dovrà garantire azioni di “raccordo tra gli uffici, le altre strutture dell’amministrazione e le società di riferimento”. Altra neoassunta è Edoarda Sanci, avvocata della Corte di Cassazione. Guadagnerà circa 89mila euro e si occuperà di curare i “rapporti con enti pubblici, associazioni e organismi rappresentativi dei cittadini”.

Segue la nomina di Francesca Della Giovampaola, giornalista, autrice del blog Il bosco di Ogigia, progetto di comunicazione su pratiche agricole sostenibili e permacultura. Un profilo perfettamente allineato con il pensiero grillino sull’ambiente. La blogger informa principalmente tramite video su temi legati a buone pratiche “sostenibili”. Ed è proprio il settore su cui si incentrerà la sua attività di “pianificazione strategica delle politiche inerenti la sostenibilità ambientale e dei processi ad essi correlati, al fine di assicurare un valido supporto tecnico nell’elaborazione di tutti gli studi e proposte nelle tematiche oggetto delle funzioni temporaneamente assunte”.

Insomma, mesi di totonomi conclusi in un nulla di fatto. Le deleghe restano a Raggi. Che però si prepara ad affrontare un autunno difficile sotto il profilo della gestione rifiuti. Basteranno le buone pratiche? A causa del deficit, l’ennesimo, sul fronte degli impianti di trattamento e smaltimento a disposizione della città, è concreto il rischio che a settembre con i romani rientrati dalle vacanze, la riapertura delle scuole e un fisiologico aumento della quantità di tonnellate di rifiuti prodotti, le strade di Roma tornino a somigliare a piccole discariche, come già avvenuto a inizio estate. Sullo sfondo la richiesta da parte della sindaca di prorogare l’ordinanza della regione Lazio, rispedita al mittente dalla Pisana, e il gelo con il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. A lui la sindaca ha chiesto di convocare al più presto la Cabina di Regia sui rifiuti, quella che a luglio si è rivelata fondamentale per risolvere la crisi. Ma il prossimo appuntamento è stato fissato solo per il 29 agosto.

Ti potrebbero interessare anche:

UNIVERSITA'/ Smeriglio: 'Laziodisu diventerà un 'ente amico''
SCHEDA/ Da viaggi Usa a Fori pedonaloi, la storia di un marziano a Roma
TACCUINO/ Sei mesi di scivoloni per la Giunta Raggi
IL PUNTO/ Commercio e turismo, la Giunta Raggi perde il contatto con la realtà
Alberi da adottare e spazio a cittadini, arriva il regolamento del verde
Stadio della Roma: indagato anche Frongia, assessore allo sport del Campidoglio



wordpress stat