| categoria: Roma e Lazio

Nubifragio in città: alberi caduti in strada, sottopassi e strade allagate. Roma sott’acqua

Alberi e rami spezzati ad occupare le carreggiate, stazioni metro chiuse o limitate nel servizio, strade con l’acqua alta sino agli sportelli delle auto, sottopassi chiusi e via allagate. Il nubifragio che si è abbattuto nella giornata di lunedì 2 settembre sulla Capitale ha infatti dato vita ai problemi cronici che si ripropongono ogni qual volta il maltempo si abbatte sull’Urbe.

Sono infatti centinaia gli interventi dei soccorritori fra vigili del fuoco, volontari della protezione civile e agenti della Polizia Locale di Roma Capitale per fronteggiare i disagi causati dal maltempo. A farne le spese soprattutto i sottopassi, come in via Cilicia, sotto al viadotto di via Cristoforo Colombo, chiuso parzialmente causa allagamento della sede stradale e caduta di un ramo sulla stessa via.

Copione identico al sottopasso di via Turano a La Rustica, chiuso per “allagamento”, con conseguente chiusura anche della rampa di uscita alla carreggiata interna al km 32,800 del Grande Raccordo Anulare.

Allagamenti che hanno riguardato decine di vie e strade della Capitale, soprattutto nei quadranti est e sud della città. Allagata la via Collatina, stessa scena si è presentata in decine di strade dei quartieri di Settebagni, Labaro, Centocelle, Marranella, Lunghezza, Ponte di Nona, La Rustica, Colli Albani, Ponte Lungo, Ostiense, Piramide, San Paolo, Fonte Ostiense, Cecchignola, Alberone, Appio Claudio ed Appio Tuscolano.

Nubifragio che non ha risparmiato le fermate della metro con la chiusura della stazione Colli Albani per “danni da maltempo” e disagi alle stazioni San Giovanni e Subaugusta, sempre sulla linea A.

Sul fronte alberi e rami caduti la situazione non è andata meglio. Cedimenti si sono infatti registrati in via Lepetit, a Tor Tre Teste, dove un albero è stato letteralmente spezzato in due da un fulmine. Alberi in strada anche in viale Giustiniano Imperatore, via di Boccea, via Carlo Levi, via Enea e via Paolo Paruta, all’Appio Tuscolano.

Ti potrebbero interessare anche:

La prima volta di Monti. Comizio a Viterbo, tra promesse e contestazioni
Fiorito, Codacons sarà parte civile al processo contro "er Batman"
Campidoglio vara la riforma, i municipi scendono a 15
L'Acea maltratta gli utenti e manda i manager a sciare ad Ovindoli con i soldi degli azionisti?
Roma, vandali imbrattano l'antico ponte Nomentano. Visti e lasciati andare
Evasi da carcere Rebibbia tre albanesi



wordpress stat