| categoria: politica

‘Mai più casi Bibbiano’: alla Camera parte l’iter della legge targata M5S

Il testo, depositato a Montecitorio il 31 luglio scorso con la firma di tutti i componenti 5 stelle in Commissione Giustizia, è stato incardinato oggi

“Mai piu’ business sulla pelle dei bambini“, “Mai piu’ casi come quelli avvenuti a Biella o Bibbiano”. Alla Camera parte l’iter della proposta di legge targata Movimento 5 stelle, a prima firma Stefania Ascari, in materia di affido dei minori. Il testo, depositato a Montecitorio il 31 luglio scorso con la firma di tutti i componenti 5 stelle in Commissione Giustizia, è stato incardinato oggi.

Si interviene sul sistema delle tutele del minore nei procedimenti in tema di responsabilità genitoriale definito dal Codice civile e sull’attuazione dei provvedimenti giurisdizionali di collocazione extra familiare dei minori, introducendo specifici criteri che orientino l’intervento del giudice con l’obiettivo di limitare quanto più possibile l’allontanamento dei minori dalla propria famiglia di origine.

La riforma interviene anche sulla legge n. 184 del 1983 per modificare la disciplina dell’affidamento e della revoca dello stato di adottabilità, tema quanto mai attuale alla luce di quanto emerso con l’inchiesta ‘Angeli e demoni’ in provincia di Reggio Emilia che ha portato alla luce la rete dei servizi sociali che creava nei bambini finti ricordi per strapparli alle famiglie di origine dandoli in affido retribuito a conoscenti o amici.

La prima firmataria del testo, Stefania Ascari, al termine della seduta della Commissione Giustizia alla Camera, spiega all’Agenzia Dire: “Sul tema abbiamo dato la massima apertura perchè ci deve essere la massima disponibilità da parte di tutti. Il tema non ha colore politico. La questione dell’affidamento è diventata di primaria importanza alla luce anche dei fatti gravissimi che sono emersi a Biella e Bibbiano. E’ un dovere intervenire per dare trasparenza e attualità a queste norme. Mi auguro ci sia un grande lavoro da parte di tutte le forze politiche con la massima solidarietà sul tema che non puo’ essere strumentalizzato”.

E con riferimento alle continue accuse della Lega contro il Pd, dopo la nascita del nuovo Governo giallo-rosso, Ascari dice: “Non bisogna assolutamente toccare i bambini per fare una propaganda politica. Qui ci sono famiglie disperate, nell’abisso del dolore”. La proposta, continua la deputata M5s, “mira a modificare tutto il sistema relativo all’affidamento e soprattutto mira a rivedere quelli che sono i parametri della decadenza della responsabilità genitoriale. Si introducono maggiori controlli e maggiore trasparenza perché questo vuol dire maggiore tutela dei minori. Il minore deve essere messo all’apice, così come deve essere tutelata la famiglia. Bisogna- conclude Ascari- aiutare la famiglia, l’affidamento deve essere l”extrema ratio’. Dobbiamo dare tutti i supporti possibili alla famiglia”.

Ti potrebbero interessare anche:

Commissioni, il momento della verità, i partiti cercano l'incastro dei nomi
Senatori a vita: Forza Italia chiede chiarimenti sui loro meriti
Italicum, sì in commissione, lunedì in aula. Boschi: partiti rinuncino a voto segreto
NAPOLI/ Bassolino, le scelte si fanno qui, non a Roma
Addio al vitalizio per Negri e Previti
PATTO CON SINDACI PER UN PD NUOVO,ZINGARETTI IN CAMPO



wordpress stat