| categoria: editoriale

Beatrice chi?

L’ex ministro della salute Beatrice Lorenzin dà notizie di sé. Lo fa con un twitter, il comunicato stampa dettato alle agenzie non s’usa più, chi vuol essere aggiornato deve seguire i social in modo ossessivo. E dunque? Ci stavamo preoccupando della sua sorte politica? Eravamo distratto, non ci eravamo nemmeno accorti che la ex Forza Italia, ex altro, era in Parlamento. Ora va a rafforzare le linee del Pd, un po’ scosso dal distacco di Renzi e dei suoi parlamentari. Aveva fatto un buon lavoro politico, la Lorenzin? Niente di eccezionale. Partita berlusconiana approda da Zingaretti. Dopo aver fatto politica a Roma da una parte ha compiuto un lungo percorso di purificazione passando dal centro destra a formazioni ibride fino ad approdare nel versante opposto. Ha un consenso popolare? Difficile a dirsi, proclamarsi seguace della Lorenzin deve essere un atto di coraggio. Ma adesso sappiamo che è politicamente viva e lotta assieme a noi. Certo il Pd non è “comunista”, è un partito borghese ben frequentato, di popolare non ha quasi più niente. Beatrice ci si troverà bene.

Ti potrebbero interessare anche:

"Scelta civica". Non è più il Monti di una volta. E'sicuro che gli italiani si fidino anco...
Democrazia a cinque stelle, le nuove regole del gioco spiazzano tutti
La lezione di "Chi l'ha visto", ecco come e perché lo Stato uccide
Machiavelli a Palazzo Chigi
La risposta migliore a Charlie Ebdo? Il silenzio
Il Cavaliere tiene famiglia, per Mediaset tradirà il centro destra?



wordpress stat