| categoria: politica

Migranti, Roma chiede a Tripoli di modificare il memorandum

L’Italia formalizza alla Libia la volontà di riunire la commissione congiunta che dovrà apportare cambiamenti all’accordo

L’Italia, ai sensi dell’articolo 3 del memorandum con la Libia appena scaduto, ha chiesto di riunire la commissione congiunta dei due Paesi e, ai sensi dell’articolo 7, di modificare il memorandum: è il contenuto della nota verbale trasmessa ieri da Roma a Tripoli. Si conferma quindi l’intenzione del governo italiano di mantenere il memorandum, chiedendo alla Libia di negoziare i cambiamenti che andranno definiti.

Il “miglioramento” del memorandum tra Italia e Libia “deve andare nella direzione di rafforzare le condizioni per i migranti, di migliorarle di molto sia nei centri, sia nella gestione dello sbarco, quando la
Guardia costiera li salva in mare. Ed è un lavoro che stiamo facendo con Unhcr e Oim”, aveva detto venerdì il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, a margine della sua visita in Marocco.

Un consigliere per i media del premier libico Fayez al-Sarraj ha ricordato che anche il memorandum Italia-Libia del 2017, sul contrasto al traffico di esseri umani e all’immigrazione illegale, come del resto ogni altra intesa, “può essere cambiato”. “Quando il governo libico riceverà quello che suggerisce il governo italiano, lo studierà e assumerà una posizione”, ha detto il consigliere di Sarraj contattato dall’ANSA, pur senza entrare nello specifico.

Ti potrebbero interessare anche:

SONDAGGI/ Il Centrosinistra supera il 37%. Bene Lega, male Alfano
Parata del 2 giugno, bagno di folla per il presidente del Consiglio
RAI/ Le opposizioni si appellano al Colle contro ipotesi di un decreto legge
Sulle riforme si spacca l'Ncd? Una dozzina di senatori pronti a voltare le spalle al governo
Auto blu, dal Coni al Cnr ancora nessuna risposta al censimento da 30 grandi enti
Il Pd di nuovo in calo, cresce il M5S. Forza Italia risorpassa la Lega



wordpress stat