Roma, finisce in buca anche il presidente Codacons: ferito, sarà mega causa

Anche il presidente Codacons, Carlo Rienzi, finisce vittima delle buche stradali della capitale. Ieri sera il leader dei consumatori ha subito infatti una rovinosa caduta percorrendo via in Arcione, in pieno centro storico, a causa di un profondo avvallamento tra i sampietrini reso invisibile dalla pioggia.

Mentre camminava lungo la strada, in corrispondenza del civico 90 il piede del presidente Codacons è finito in una buca praticamente invisibile, facendogli perdere l’equilibrio e provocando la caduta, con un forte impatto delle ginocchia a terra – spiega l’associazione – L’incidente ha causato una ferita e contusioni ad entrambe le gambe, con perdita di sangue e la necessità di ricorso alle cure di un ortopedico.

Un incidente che porterà ora ad una richiesta di risarcimento danni contro il Comune di Roma: l’avv. Rienzi ha deciso infatti di intentare causa all’amministrazione capitolina per le lesioni fisiche subite a causa della scarsa manutenzione della strada teatro dell’episodio.

“Non è possibile che i cittadini debbano rischiare di rompersi le ossa camminando per le strade di Roma – commenta Carlo Rienzi – Le buche stradali diventano vere e proprie insidie in caso di pioggia, perché riempiendosi d’acqua divengono invisibili per i pedoni che non possono così evitarle e rischiano incidenti anche gravi”.