| categoria: politica

‘Ndrangheta, si dimette presidente della Val d’Aosta

Antonio Fosson indagato per scambio elettorale politico mafioso

Il presidente della Regione Valle d’Aosta, Antonio Fosson, si dimette. Lo ha annunciato – come appreso dall’ANSA – durante una riunione straordinaria di maggioranza a Palazzo regionale. Le motivazioni sono legate all’avviso di garanzia ricevuto dalla Dda per scambio elettorale politico mafioso in merito ad un’inchiesta sul condizionamento delle Regionali del 2018 in Valle d’Aosta da parte della ‘ndrangheta. Anche gli assessori Laurent Viérin (turismo e beni culturali) e Stefano Borrello (opere pubbliche) hanno annunciato che si dimetteranno. Il consigliere Luca Bianchi, invece, lascerà l’incarico di presidente di commissione e di capogruppo dell’Union valdotaine. Tutti e tre sono indagati – assieme a Fosson – per voto di scambio.

Ti potrebbero interessare anche:

Napolitano, euroscettici? Ue forte, non torna indietro
PD/ Civati, Renzi cambi toni e non arrivi ad un confronto western
Il Cavaliere: traditori fuori. Fitto:stop agli insulti, è rotttura
Pensioni, Padoan annuncia: "Impegno a introdurre flessibilità nella manovra"
Obama saluta Milano, focus su ambiente e terrorismo
Legge Elettorale: Fiano annuncia, giovedì nuovo testo base



wordpress stat