| categoria: sanità Lazio

VITERBO/ ”Facciamo sistema”, al via la conferenza dei servizi Asl

DONETTIMartedì 17, mercoledì 18 e giovedì 19 dicembre, presso il centro culturale di Valle Faul, si terrà l’edizione 2019 della conferenza dei servizi della Asl di Viterbo “Facciamo sistema”. La conferenza è il principale momento di rendicontazione e di programmazione che, ogni anno, vede impegnata l’azienda sanitaria locale in tre giorni di lavoro nei quali i professionisti si confrontano tra di loro e con i portatori di interesse e i cittadini.

Il tema scelto per l’edizione 2019 è “Il patto tra i professionisti e cittadini per la qualità e la sostenibilità delle cure”. Un filo conduttore che, sulla scorta degli obiettivi prefissati nel piano strategico aziendale 2020 – 2022, costruito e condiviso con i direttori dei dipartimenti e dei distretti, sarà dagli stessi declinato, attraverso i risultati raggiunti con alcuni dei servizi, delle reti e dei percorsi implementati nell’anno in corso e con quelli che si intendono realizzare nel prossimo triennio.

Come da tradizione, la manifestazione inizierà alle ore 9 di martedì di 17 dicembre, con gli interventi introduttivi di programmazione strategica e di analisi dei risultati del direttore generale, Daniela Donetti, e dei direttori sanitario e amministrativo, Antonella Proietti e Maria Luisa Velardi.

“La Asl di Viterbo – commenta il direttore generale, Daniela Donetti – è un’organizzazione complessa che eroga, ogni giorno, numerosi e diversificati servizi ai cittadini. Il valore aggiunto della conferenza dei servizi sta nel consentire a tutti i professionisti di condividere la programmazione aziendale e i risultati raggiunti in ogni area di attività di questa nostra grande azienda, per confrontarsi attivamente, conoscere e anche per trovare spunti di riflessione su come migliorare la qualità del servizio sanitario, in ogni sua forma di declinazione. Per fare sistema, davvero insieme e per non rinchiudersi ognuno nel perimetro della propria esperienza lavorativa”.

Già a partire dalla prima giornata, dunque, a seguito degli interventi della direzione strategica, gli otto dipartimenti aziendali e i tre distretti presenteranno le linee di attività avviate e quelle in fase di partenza, attraverso degli esempi di sinergia all’interno delle loro strutture o tramite progetti interdipartimentali.

Si parlerà, tra l’altro: del nuovo modello di coordinamento organi e tessuti, della musicoterapia in terapia intensiva, del percorso dell’Ictus ischemico, della presa in carico delle malattie neurodegenerative. E, poi, ancora: dei primi risultati raggiunti dalle Centrali operative per la cronicità, del nuovo sistema di assistenza domiciliare, dei progetti avviati per il Dopo di noi, del percorso integrato di cura del cancro del colon retto, dell’area di integrazione sociosanitaria che sarà attivata a gennaio a Belcolle, dei programmi di screening, delle vaccinazioni obbligatorie, del nuovo dipartimento della salute della donna e del bambino, della riattivazione delle procedure di autotrapianto delle cellule staminali e dei progetti di formazione dei volontari e dei familiari dei pazienti assistiti dai servizi per la salute mentale.

“Sono tutti temi, attività e servizi – conclude Daniela Donetti – che incidono fortemente nella vita delle persone. Per questa ragione, come ormai accade ogni anno, abbiamo invitato a partecipare, in alcuni casi anche attivamente, le associazioni di volontariato, le amministrazioni locali, i sindacati, i medici di medicina generale, i farmacisti, i pediatri di libera scelta e tutti coloro che sono interessati, come noi, alla costruzione di un sistema sanitario locale sempre più in linea con le attese e le richieste dei nostri cittadini”.

Ti potrebbero interessare anche:

AssoTutela: “Asl Rm G, addio alla prevenzione”
Zingaretti "si arrende", venerdì sarà in aula alla Pisana per rispondere sul caos-Pronto S...
FARMACAP/ Non tornano i conti. Nè aziendali nè politici
Registro tumori, approvato dalla Regione ma ancora chiuso nel cassetto
TERRACINA/ Al Fiorini mancano le barelle, ambulanze bloccate
Grottaferrata, l'hospice dell'INI festeggia il sesto compleanno



wordpress stat