Sono circa 100 gli interventi effettuati oggi dalle squadre del Comando Provinciale dei vigili del fuoco a causa del maltempo che ha colpito la Capitale. La maggior parte degli interventi riguardano la caduta di alberi sulla carreggiata, la rimozione di rami pericolanti, i controlli di insegne e pali, e le verifiche di cornicioni ed infiltrazioni d’acqua negli edifici. Al momento le zone del territorio cittadino maggiormente interessate dal meteo avverso riguardano il litorale, la zona dei Castelli Romani ed ampia parte della città.

Ad Allumiere, in via Mario Fontana 5, i vigili del fuoco di Civitavecchia sono intervenuti per la caduta di un grosso albero che è crollato su una casa. Illesa, ma spaventata, la proprietaria all’interno. Gravi i danni che ha riportato il villino.

Disagi sulle linee  ferroviarie Roma-Napoli via Formia e la Roma-Nettuno (FL8) sono rallentate a causa di un problema tecnico all’altezza della stazione di Campoleone. I treni in viaggio registrano ritardi fino a 30 minuti, mentre il resto delle partenze sono state riprogrammate.

Danni da maltempo anche sulla linea Roma-Pisa. Dalle 10.50 il traffico è rallentato per un guasto tra Capalbio e Montalto di Castro. Il maggior tempo di percorrenza per i treni in transito è di 25 minuti.

Alberi in strada in via della Marcigliana e in viale di Porta Ardeatina e in cima a viale dei Colli Portuensi, in zona Monteverde, quasi all’incrocio con la via Portuense. L’arbusto si è abbattuto davanti a una scuola, la Morandi.

Traffico e code in viale di Tor di Quinto e a Corso Francia in direzione dello stadio Olimpico: a causa della presenza di alberi sulla carreggiata, i vigili urbani sono stati costretti a restringere la strada, in attesa che gli arbusti vengano tolti. Dalle 7.50 alle 10 il sistema che gestisce le informazioni audio e video al pubblico all’interno della stazione Termini è rimasto fuori servizio per un inconveniente tecnico. Le informazioni, per 2 ore e 10 minuti, sono state diffuse direttamente dagli operatori.

Sulla Roma-Lido, la linea ferroviaria urbana incubo di migliaia di utenti del trasporto pubblico, ieri sera tra le 20 e le 21.30 un calo di tensione ha causato interruzioni e problemi a chi era a bordo. I passeggeri di un treno, addirittura, sono stati fatti scendere a piedi tra i binari e in galleria. C’è anche chi sui social ha pubblicato dei video, per dimostrare come tutt’intorno fosse buio: “Almeno siamo scesi, la gente cominciava a sentirsi male”, commenta un utente. La tratta interrotta è stata quella tra Eur Magliana e Porta San Paolo, in entrambe le direzioni. Regolare il resto della linea, tuttavia i passeggeri hanno lamentato l’assenza di annunci in stazione per avvisare del disagio.