| categoria: esteri

Scontri a Parigi, il governo ritira la riforma delle pensioni

Revocato il punto di maggior attrito con i sindacati, l’instaurazione di un’età di equilibrio a 64 anni per ottenere la pensione a tasso pieno. Lacrimogeni e cassonetti bruciati

Il governo francese ha annunciato il ritiro “provvisorio” dal progetto di legge per la riforma delle pensioni del punto che creava più problemi con i sindacati, l’instaurazione di un’età di equilibrio a 64 anni per ottenere la pensione a tasso pieno.

Intanto violenti scontri sono in corso a Parigi alla manifestazione contro la riforma delle pensioni. Lacrimogeni, cassonetti in fiamme, lancio di oggetti contro la polizia, cariche: l’intero quartiere è teatro di incidenti. I disordini sono diminuiti di intensità all’avvicinarsi della Bastiglia e il grosso del corteo, nel quale si trovano fra l’altro tutti i leader sindacali oltre a centinaia di gilet gialli, ha ripreso a sfilare nella calma.

Gruppi di black bloc hanno appiccato le fiamme a un grosso pannello pubblicitario accanto a un hotel a pochi metri dalla Bastiglia, rendendo necessario l’afflusso di camion di pompieri mentre sfila il corteo. L’arrivo della manifestazione sulla piazza della Bastiglia è avvenuto mentre si levavano alte, per circa 15 minuti, le fiamme dal pannello incendiato. Danneggiata la facciata del palazzo e l’ingresso dell’hotel.

Ti potrebbero interessare anche:

Spagna, nuove rivelazioni nello scandalo bustarelle inchiodano Rajoy
FRANCIA/ Clamoroso fermo di Dassault, uno degli uomini più ricchi del paese. Corruzione?
SCHEDA/Le invasioni di Mosca, dall'Ungheria alla Georgia
La Gran Bretagna ricorda Diana ma il Paese ha voltato pagina
Papa Francesco chiede perdono ai Rohingya
KILLER LIEGI AVEVA GIÀ UCCISO SERA PRIMA,ISIS RIVENDICA



wordpress stat