banner speciale sanremo 2020
| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Roma soffocata dallo smog. E il blocco dei diesel non basta

Nel gran giorno del blocco totale dei veicoli diesel, Euro 6 compresi, la situazione non migliora; i dati dell’Arpa Lazio relativi a lunedì parlano chiaro: sforamenti di polveri sottili (Pm10) in 8 centraline su 13. E le previsioni inviate al Comune per i prossimi giorni fanno presagire a nuovi divieti di circolazione.

I dati comunicati dall’Arpa Lazio non lasciano spazio a molte interpretazioni. Nella giornata di ieri, lunedì 13 gennaio, nonostante il blocco solamente dei veicoli più inquinati (ciclomotori e motoveicoli Euro 0 ed Euro 1; autoveicoli benzina Euro 2) le centraline hanno registrato sforamenti di Pm10 oltre il limite consentito, ovvero 50 microgrammi per metro cubo (limite per evitare possibili rischi per la salute), per il settimo giorno consecutivo, in 8 centraline di monitoraggio della qualità dell’aria: Arenula (52), Preneste (55), Magna Grecia (64), Cinecittà (67), Fermi (58), Bufalotta (54), Tiburtina (71) e Malagrotta (59). Ma il dato che fa presagire ad un nuovo blocco totale dei diesel è quello relativo alle previsioni delle polveri sottili nei prossimi giorni. Secondo Arpa Lazio, con tutto il divieto di circolazione dei veicoli a gasolio, nella giornata di oggi la media di Pm10 registrata dalle centraline sarà di 73, ben 19 punti in più rispetto a quella registrata nella giornata di domenica e che ha costretto il sindaco Raggi a firmare l’ordinanza anti-diesel. E la situazione non migliorerà fino a sabato prossimo. Le previsioni infatti dicono che nella giornata di domani, 15 gennaio, verrà registrata una media di 86; 95 giovedì; 91 venerdì; fino al definitivo ribasso del 18 gennaio a quota 48, sotto il limite massimo.

smog roma previsioni arpa lazio

Qualora le previsioni dell’Arpa Lazio si rivelassero corrette, il Comune si vedrà costretto a bloccare anche nei prossimi giorni i veicoli diesel privati, per la gioia dei 700mila romani che ne dispongono uno: questo è infatti, al momento, il massimo livello di provvedimento emergenziale di cui dispone il Campidoglio in materia di “Provvedimenti di limitazione della circolazione veicolare”.

Le modalità sarebbero quindi le stesse del blocco odierno: limitazione alla circolazione per tutti i veicoli privati alimentati a gasolio all’interno della Z.T.L. “Fascia Verde” dalle ore 7.30 alle 10.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30, fino agli Euro 6. Inoltre stop anche dalle ore 7.30 alle 20.30, sempre nella Z.T.L. “Fascia Verde” per ciclomotori e motoveicoli Euro 0 ed Euro 1, autoveicoli benzina Euro 2, e limitazioni nell’uso degli impianti di riscaldamento.

Ti potrebbero interessare anche:

CINA/ "Mappe illegali", inchiesta su Coca Cola per spionaggio
TRUFFE/ La finanza a caccia di falsi ciechi, scoperti altri due: dovranno rendere 100mila euro
IL PUNTO/ De Girolamo, nomine e appalti. Le accuse e la difesa
LIBRI/ Pietre e segreti raccontano la Roma dei templari
"Sto per dimettermi, ho fatto del mio meglio ma sono stanco
CONFCOMMERCIO,GRAVI DISAGI PEDONALIZZAZIONE VIA CORSO



wordpress stat