“Mancano 412 unità di personale su 1203 nel Tribunale di Roma, dove dunque sono in servizio solo 790 fra cancellieri e altri dipendenti. Così il Presidente del Tribunale, i cui appelli a rinforzare la pianta organica sono rimasti inascoltati, si vede costretto a chiudere le cancellerie con un’ora d’anticipo rispetto all’orario previsto per legge di 4 ore al giorno, a contingentare la durata delle udienze penali e a sospendere l’attività dell’Ufficio Corpi di Reato. Il servizio non viene interrotto perché restano per la quarta ora alcuni presidi fissi (due nel civile e 3 nel penale)”. È la denuncia del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma il quale fa notare che nel tribunale della Capitale la carenza d’organico ormai sfiora il 35% del totale con percentuali del 50% per le qualifiche di direttore e funzionario.

Una decisione che, “pur nella comprensione delle cause e nell’apprezzamento per il dialogo costante e l’interlocuzione scelta della Presidenza del Tribunale con la consultazione preventiva del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma”, suscita comunque preoccupazione negli avvocati romani.

“Il 23 gennaio scorso, consultati dal Presidente Monastero, ci siamo pronunciati a favore della riduzione limitata nel tempo della durata delle udienze penali alla luce della gravità della situazione oggettiva che ci è stata rappresentata, ma siamo stati fortemente contrari alla riduzione dell’orario di apertura degli uffici – spiega il Presidente del COA Roma Antonino Galletti – evidentemente però non è stato possibile individuare altre soluzioni se non quella, a partire dal 17 febbraio prossimo e fino al 12 giugno 2020, di tagliare l’orario delle cancellerie concentrandone le attività dalle 9 alle 12 con la possibilità di fruire del presidio fisso per l’ora successiva; è incredibile che per soddisfare le esigenze del tribunale più grande d’Europa non si intervenga con l’urgenza e la straordinarietà imposte dalla situazione drammatica attuale”.

Solamente alcuni uffici resteranno aperti fino alle 13, per il settore civile l’ufficio del Ruolo Generale Civile e l’ufficio del Ruolo Generale Lavoro e per il penale le cancellerie Centrale Gip, Misure di Prevenzione e Riesame.