| categoria: sanità Lazio

IL PERSONAGGIO/ Bye bye Davide Barillari

barillarisxEsce di scena il controverso esponente della leadership grillina laziale

Il consigliere regionale grillino Davide Barillari espulso dal Movimento. Finalmente, dicono molti, inastiditi dalle sortite di quello che era diventato un imbarazzante grillo parlante all’interno del Movimento. Fuori linea, “eretico”, incontrollabile, imbarazzante per certe operazioni al limite (oltre il limite secondo i magistrati che lo hanno indagato). Roberta Lombardi, la capogruppo, ha colto l’occasione della messa on line di un sito personale  dal titolo “Salute Regione Lazio” che scimmiotta quello ufficiale e che induce all’equivoco (bell’esempio di dinsonformazione) per decretare la sua espulsione.,E’ quasi certamente la fine di una carriera politica nata quasi per caso che ha proiettato un esperto di informatica di IBM Italia, politicamente schierato a sinistra,  oggi 46enne, sul palcoscenico della politica laziale come candidato alla presidenza della Regione. Non è arrivato in cima alla piramide, ma alla Pisana c’è da allora e per qualche tempo ha illuso i suoi fan con le sue arie di ribelle moralizzatore.  Ha giocato sempre per sé, in questi anni, ritagliandosi uno spazio di manovra nel mondo della sanità, all’interno e all’esterno della Commissione regionale. E’ stato l’uomo dei blitz, quello che guidava i suoi colleghi nelle ispezioni di aziende e ospedali, pubblici e privati alla caccia dell’errore, del marcio, comunque delle irregolarità da evidenziare per mettere alla gogna amministratori e imprenditori.  A dar retta alle cronache giudiziarie sembra sia andato oltre, in questa furia iconoclasta, appoggiandosi e alleandosi con personaggi pericolosi e finendo indagato in una brutta storia di ricatti che vedono vittima una delle famiglie più importanti nel mondo della imprenditorialità privata. Non si sa come andrà a finire quella gravissima vicenda ma quel che è chiaro è che da un certo punto in poi hanno preso quasi tutti le distanze da Barillari, spingendolo nell’angolo e portandolo ad esasperare le sue posizioni oltranziste contro tutto e contro tutti. I suoi nemici oggi sono il Movimento e Zingaretti, a sorreggerlo non c ‘è più nessuno. Finirà nell’oblio. Come tanti altri personaggi scomodi o poco trasparenti. Bye Bye Barillari

GI.Te.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Ripresa l'attività dell'elisoccorso di Civita Castellana
CODICI/ Va chiarita la nomina del commissario allo Spallanzani. E' stato uno scambio di favori?
Dopo Sezze, verso la Casa della Salute di Cori-Cisterna
Sos Uil, "A Roma sanità malata"
Muore per crisi epilettica: «Le ambulanze erano bloccate». Assalto al Pronto Soccorso
ASL ROMA 5 medaglia d’oro per “Trasparenza”



wordpress stat