| categoria: attualità

Omicidio Raciti, Speziale resta in carcere

Carcere_Sbarre_Fg_3-4-2172151461

Resta in carcere Antonino Speziale il 30enne, minorenne ai tempi dei fatti contestati, condannato a sei anni di reclusione per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore capo della polizia Filippo Raciti, morto il 2 febbraio del 2007 per le ferite riportate negli scontri con ultras etnei durante il derby Catania-Palermo. Lo ha deciso il magistrato di sorveglianza di Caltanissetta che ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal suo legale, l’avvocato Giuseppe Lipera anche per l’emergenza Covid-19. Secondo il giudice Speziale “continua a non trovarsi in grave pregiudizio dal trovarsi detenuto” rilevando che “nessun caso di coronavirus risulta ad oggi registrato nella casa circondariale di Caltanissetta” in cui e’ recluso.

Ti potrebbero interessare anche:

La ministra Kyenge: bando alle ipocrisie, sono nera, non di colore
Ai funerali di Don Gallo il cardinal Bagnasco dà la comunione a Luxuria e Regina
Strage a Dacca, Renzi: «L'Italia non arretra di fronte alla follia»
MARCHIONNE: IN CONDIZIONI MOLTO GRAVI IN OSPEDALE A ZURIGO
GASPARRI, NON SI PROCESSI SALVINI SU CASO DICIOTTI
Austria riapre i confini, ma non con l'Italia



wordpress stat