| categoria: Roma e Lazio

Nasce la centrale unica appalti

LA POLITICA/ In Campidoglio rivoluzione su gare e affidamenti. L’istituzione prevista in una delibera di Giunta che rivede la macrostruttura degli uffici e dei servizi: pieni poteri su Lavori Pubblici, Beni e Servizi al dg di Roma Capitale

 

Rivoluzione su gare e affidamenti in Campidoglio. Con una delibera dello scorso 17 aprile la Giunta Raggi prevede l’istituzione di una nuova Centrale unica appalti che riunirà sotto il direttore generale di Roma Capitale le funzioni e le competenze proprie di quelle strutture che saranno soppresse, ossia la Centrale unica di committenza del dipartimento per la Razionalizzazione della spesa e la U.O. Coordinamento amministrativo Centrale unica Lavori pubblici del dipartimento SIMU (Sviluppo infrastrutture e Manutenzione Urbana).   Una revisione alla macrostruttura esistente che darà dunque `pieni poteri` all’attuale direttore generale di Roma Capitale, Franco Giampaoletti, sugli appalti in materia di lavori pubblici, beni e servizi. Sono queste infatti le tre direzioni in cui sarà articolata la nuova Centrale unica degli appalti. Per quanto riguarda le gare dei Lavori Pubblici le competenze riguarderanno il “coordinamento e gestione centralizzata degli appalti di lavori pubblici in relazione a procedure di gara aperte e sopra la soglia comunitaria, contemplando inoltre l`attività giuridico amministrativa relativa alla predisposizione degli atti di gara”.

In materia di `Beni` la Centrale avrà il “coordinamento e gestione delle funzioni di stazione appaltante per tutte le acquisizioni centralizzate di beni sopra soglia comunitaria e per gli acquisiti specialistici; individuazione delle strategie e delle modalità di acquisto del bene oggetto della fornitura relativamente alle categorie merceologiche trasversali e standardizzabili; approvvigionamenti di beni tramite la pianificazione degli utilizzi e loro gestione anche attraverso l`espletamento del supporto amministrativo specialistico alle strutture responsabili, gestori della spesa, dell`espletamento delle procedure di acquisto e dell`esecuzione contrattuale”. In merito ai `Servizi`, il provvedimento parla di “coordinamento e gestione delle funzioni di stazione appaltante per tutte le forniture centralizzate di servizi acquisite sia tramite procedure aperte che procedure sopra soglia comunitaria;gestione del parco veicolare compreso il personale adibito alla guida”.

Ti potrebbero interessare anche:

Minaccia l'autista del bus con un coltello: «Cambia direzione, devo arrivare presto»
ELETTORANDO/ Giachetti vuole stupire, posterà su facebook la sua squadra di super-tecnici
Barriere ai Fori Imperiali e a via del Corso? Stop Ncc in piazza del Campidoglio
Ricetta anti-stupro della Raggi? Nuove telecamere, più illuminazione e pattuglie a cavallo
Taxi, la rivolta. Sciopero e sfida al Comune: “Raggi rifiuta di incontrarci”
Sarà una estate senza sagre



wordpress stat