| categoria: In breve

Viterbo con il fiato sospeso in attesa delle aperture del 18 maggio

di WANDA CHERUBINI-

VITERBO- Monta l’attesa per la data del 18 maggio, quando potranno riaprire anche nella Tuscia parrucchieri, centri estetici, centri commerciali, bar e ristoranti. Prevista nello stesso giorno la riapertura dei parchi termali del Bullicame e delle Piscine Carletti, anche resta confermato il divieto di balneazione. Riapre anche il giardino di porta della Verità. La notizia viene data dal  sindaco Giovanni Maria Arena insieme all’assessore al verde pubblico Enrico Maria Contardo. “In maniera graduale, e con tanta prudenza, stiamo tornando alla normalità. E la nostra normalità passa anche da Pratogiardino. Soprattutto per i nostri piccoli concittadini e le loro famiglie – ha sottolineato il sindaco Arena, dopo aver firmato le apposite ordinanze di revoca (n. 64 e n. 65) -. Da lunedì possiamo riassaporare anche la libertà di frequentare i parchi termali comunali del Bullicame e delle Piscine Carletti. Per la balneazione bisognerà attendere ancora qualche giorno. Queste riaperture sono segnali importanti, che ci consentono di riconquistare le nostre abitudini. Il virus però non è scomparso. Per questo dobbiamo fare ancora molta attenzione, rispettando tutte le regole previste per evitare nuovi contagi”.

“In questi giorni, in previsione della riapertura, sono stati realizzati interventi all’interno della villa comunale – ha spiegato l’assessore Contardo – Tra questi ricordo lo sfalcio dell’erba su tutta l’area, la potatura delle siepi e l’innalzamento delle fronde degli alberi, la messa in sicurezza di alcune staccionate lignee esistenti, il ripristino di una panchina in peperino. Ricordo che le attrezzature ludiche per i più piccoli non possono essere utilizzate”.

Ti potrebbero interessare anche:

Valanga a La Thuile, maestro di sci salva un turista
Primo impianto cocleare su bambina con gravissima sordità profonda
EXPO/ Venduti sette milioni di ticket
CORTINA/ Tassa di soggiorno, da dicembre si parte: frutterà 4mila euro al giorno
Incidente Milano, morto quarto operaio
MOSE: SI DIMETTE COMMISSARIO VINCENZO NUNZIATA



wordpress stat