| categoria: politica

Giorgetti vs Ricciardi: “Andava per conto suo”

Giorgetti vs Ricciardi: Andava per conto suo

Tutti han capito. Questi ragazzi qua li bombano… A quello gli parlavi, ma era come se non sentisse. Andava per conto suo”. Lo dice intervistato da Monica Guerzoni sul Corriere della Sera, Giancarlo Giorgetti vicesegretario della Lega a proposito del duro scontro di ieri nell’aula della Camera con il grillino Riccardo Ricciardi che ha irriso la sanità lombarda nella gestione del coronavirus. Una mattinata nella quale Lega e M5S sono arrivati quasi allo scontro fisico. “Ma chi è questo Riccardo Ricciardi? Perché mi tira in ballo? E come si permette di parlare della Lombardia? Poi dici che uno gli mette le mani addosso”, aveva detto ieri Giorgetti, che poi si è rivolto al ministro della Salute Speranza chiedendo spiegazioni: “Tira male, io ve lo dico. Qui finisce male. Qualcuno deve metterli in riga questi dei Cinque Stelle, perché una roba del genere è inconcepibile. Coi morti che ci sono stati”. E con lo stesso Speranza che risponde: “Hai ragione Giancarlo, che ti devo dire?”.

Giorgetti parla anche del chiarimento avuto con Di Maio sulla vicenda: “Con di Maio – dice – vado sempre d’accordo”. E ancora: “Non so se era tutto organizzato. So che in questo momento qua uno può fare tutte le critiche che vuole, ma è il modo che non va bene”. “Io dico – sottolinea – che questi attacchi non aiutano nessuno. Io sono uno che si è speso e non voglio fare processi al governo regionale (della Lombardia, ndr), perché tutti possono sbagliare. Però farlo in quel modo, in una situazione di questo tipo, proprio non ha senso”.

E sulla richiesta di collaborazione tra maggioranza e opposizione per affrontare l’emergenza chiarisce: “Appunto, non è tanto l’attacco alla Regione Lombardia. E che un intervento come quello è contro chi gli ha chiesto di avere un altro tipo di atteggiamento“. Giorgetti torna poi sempre sul grillino Ricciardi che ieri aveva detto al premier Conte, “lei ha avuto la fortuna di lavorare con l’ex sottosegretario Giorgetti, che la ricetta per la sanità gliela aveva data”. “Boh – osserva il numero due della Lega – forse Ricciardi si era preso qualcosa”. E conclude: “In questo momento secondo me c’è da dare da mangiare alla gente, poi si vedrà. Però dico anche che se uno si sforza di portare la discussione su un tono civile e l’esito è questo qua… Io non capisco davvero a che pro, a che cosa serva”.

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi: 'L'asse PD-M5S sarebbe una rovina'
IL PUNTO/ Saccomanni in trincea, tra scatti-scuola e mini-Imu
DIETRO LE QUINTE/ Renzi e il Pd con la camicia bianca. E'il trend della sinistra europea
Renzi alla minoranza Pd, stop alle correnti, pensiamo al paese
Bestemmia in diretta, il Vaticano attacca la Rai: "Tv fuori controllo"
Renzi: ponte sullo Stretto si farà, ma prima vanno finite strade



wordpress stat