| categoria: politica

Elezioni, ipotesi regionali il 6 settembre

Elezioni, ipotesi regionali il 6 settembre

Non è ancora detta l’ultima parola. Dopo l’acceso scontro che si è consumato ieri in video-conferenza dal Viminale tra il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e i governatori sulla data del voto oggi ci sarà probabilmente un nuovo incontro. Alla titolare del Viminale toccherà ancora una volta il ruolo di mediare fra le diverse istanze in campo, come del resto già fatto finora. Se da un lato non c’è possibilità di tornare indietro alla data del 27 luglio dall’altro i governatori avrebbero l’alternativa di convocare le elezioni regionali entro il 18 luglio e presentare le candidature entro il 7 e l’8 agosto. In questo modo la data del voto per le regionali potrebbe essere anticipata dal 20-21 al 6 settembre. La decisione di posticipare di tre mesi la durata dei Consigli regionali fino al 30 agosto venne presa dal governo nel corso del Cdm del 20 aprile scorso, quando in Italia si contavano 450 morti al giorno con coronavirus e il quadro era distinto. Si attende comunque l’esame del decreto sulle consultazioni elettorali in Aula alla Camera che è attualmente in corso e l’esito del colloquio che il ministro dell’Interno avrà oggi sul tema con il premier Giuseppe Conte.

Ti potrebbero interessare anche:

Il premier: "Stravagante e tardiva l'idea dell'inchiesta sulla fine del Cavaliere"
Moretti (FS) al contrattacco: il mio stipendio ridotto del 50%, guadagno meno di Santoro
Doccia fredda dalle elezionu sulla Bce, Draghi: dobbiamo dare delle risposte
FOCUS/ Il Colle, riconoscimento all'Italia. Ma c'è chi dice no
Tav, bufera sui costi. Guerra di cifre sulla Torino-Lione. Fermiamo tutto?
IL PUNTO/ E alla fine Sanremo sotterra Renzi



wordpress stat