| categoria: sanità Lazio

Come effettuare l’esame sierologico specifico per il Covid-19 alla Fondazione Santa Lucia

La Fondazione Santa Lucia IRCCS rientra nell’elenco, approvato dalla Regione Lazio, dei laboratori di analisi che sono in grado di effettuare test sierologici per l’identificazione di anticorpi diretti verso il virus SARS-CoV-2

A partire dal 28 maggio 2020 la Fondazione Santa Lucia IRCCS effettua i test sierologici specifici per il Covid-19 mediante prelievo venoso e ricerca del virus SARS-CoV-2 attraverso il metodo ELISA.

Quale misura di prevenzione per la salute dei pazienti e del personale sanitario, i test sierologici verranno effettuati solamente su prenotazione dalle ore 11:00 alle ore 18:00.

Sono previsti due protocolli:

1. L’esame sierologico specifico per le IgG promosso dalla Regione Lazio con obbligo di prescrizione.

L’indagine avviene secondo i criteri approvati a livello regionale con Delibera di Giunta Regionale 209/2020, che prevede il solo ricorso alla ricerca delle IgG anti-SARS-CoV-2.

Il prezzo è di 40 Euro e i risultati sono disponibili 1 giorno dopo il test.

2. Il test totale IgG, IgM e IgA, specifiche per il Covid-19, con obbligo di prescrizione.

L’esame sierologico completo, rispetto al meno complesso esame delle IgG, misura tre valori che, sulla base delle attuali conoscenze, indicano:

  • Le IgG: un possibile contatto con il virus
  • Le IgM: una possibile situazione di contagiosità
  • Le IgA: se l’infezione in corso ha interessato le vie aeree.

Il prezzo è di 90 Euro e i risultati sono disponibili 1 giorno dopo il test.

 

Per entrambi i protocolli, in caso di risultato positivo alle IgG, il paziente dovrà recarsi dal medico di famiglia che prescriverà obbligatoriamente un tampone, da effettuare entro le successive 48 ore.

Informazioni utili:

Non è necessario effettuare il test a stomaco vuoto, ma è comunque sconsigliata l’assunzione di cibi grassi o bevande alcoliche 3 ore prima del test.

Per prenotarsi telefonicamente contattare il numero 06.515011.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Nuovo incubo a Porta di Roma, bimba salvata dal soffocamento da un volontario della Cri
Nasce presidio Cri di primo soccorso al centro commerciale della Bufalotta
Nel Lazio 70.000 anziani con demenza. A Roma corso formativo per medici di famiglia
Alla Asl di Viterbo le prestazioni sanitarie si possono pagare anche via web
Asl Roma 4: nessun disagio per la cittadinanza per il cup in via Cadorna
8 marzo: Unicef e Asl Roma 4 “Voci dal Carcere”



wordpress stat