| categoria: sport

Cappio nel box di Bubba Wallace, Fbi: “Non è razzismo, lì da mesi”

wallace_Nascar

L’Fbi ha reso noto che il cappio trovato questo fine settimana nel box del garage dell’Alabama dell‘unico pilota nero della Nascar era presente già l’anno scorso, mesi prima che a Darrell “Bubba” Wallace Jr. fosse assegnato il garage al Talladega Superspeedway.

“Dopo un’attenta revisione dei fatti e delle prove riguardanti questo evento, abbiamo concluso che non è stato commesso alcun crimine federale”, ha dichiarato Jay E. Town, procuratore per il distretto settentrionale dell’Alabama, e Johnnie Sharp Jr., capo dell’ufficio dell’Fbi a Birmingham, in Alabama, in una nota. I funzionari della Nascar hanno espresso sollievo per il fatto che “Wallace non era il bersaglio di un crimine d’odio“. Prove fotografiche, hanno affermato in una nota, hanno dimostrato che una “fune per porte da garage modellata come un cappio” era stata posizionata sin dall’autunno scorso.

Ti potrebbero interessare anche:

Mercato in subbuglio, offerta record dell'Arsenal per Cavani
La Roma si addormenta, il Palermo ne approfitta e spera
NUOTO/ Parte il Settecolli, Pellegrini è la star
Pirlo: ho parlato con Conte, torno in Nazionale
Altra tegola (milionaria) per la Sharapova, Nike rompe il contratto
F1, Gran Premio d'Italia a Monza fino al 2025



wordpress stat