| categoria: turismo

Villaggi, servizi balneari e tempi: tre risposte sul bonus vacanze

ostia_mare_rob-1

Nel bonus vacanze possono essere compresi anche i servizi accessori, come quelli balneari. A chiarirlo è l’Agenzia delle Entrate. In pratica, spiega laleggepertutti.it, “il turista può utilizzare il bonus anche per pagare i servizi balneari (ombrelloni e sdraio, ad esempio), a patto che facciano parte di un pacchetto incluso nella fattura emessa da un unico fornitore, cioè dalla struttura scelta per trascorrere le vacanze. Tanto per fare un esempio, se si decide di andare in un albergo e si fruisce dei servizi balneari di un secondo fornitore, il bonus è spendibile se il titolare dell’albergo include nella fattura anche quei servizi”.

Per quanto riguarda le strutture in cui è possibile beneficiare dell’agevolazione, “l’Agenzia ha spiegato che il bonus è utilizzabile presso un’impresa turistico ricettiva che gestisca alberghi oppure alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni (come ad esempio resort, ostelli della gioventù, villaggi turistici, colonie marine, rifugi di montagna, bungalow o villette per vacanze, bed&breakfast). Lo sconto è valido anche per chi prenota con agenzie di viaggio e tour operator. Restano esclusi i soggetti che svolgono un’attività alberghiera o agrituristica non esercitata abitualmente”.

Ti potrebbero interessare anche:

Parco nazionale del Pollino, al via 'il viaggio della conoscenza'
A Pasqua Cortina sarà innevata, impianti aperti
Milano, il nuovo volto della Darsena
Turismo: 2 giugno sottotono a Venezia, mancano gli extraeuropei
Palio 2016, Asti rivive il suo passato medievale
La nuova stagione sugli sci parte da Cortina



wordpress stat