| categoria: primo piano

Coronavirus, allarme assembramenti

In calo nuovi contagi (188) e morti (7), in Lombardia ed Emilia Romagna la maggioranza dei casi

Sono 188 i nuovi contagiati da Covid nelle ultimi 24 ore, in calo rispetto ai 276 di ieri (-88). Le vittime sono 7 (4 in Lombardia), contro le 12 di ieri. I casi totali salgono a 242.827, i morti a 34.945. Dei nuovi contagiati 67 sono in Lombardia (35,6%) e 47 in Emilia Romagna. Le regioni senza nuovi casi sono Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta e Molise. Sono stati effettuati 45.931 tamponi, in calo rispetto a ieri (47.953). Questi i dati del ministero della Salute. Sono 67 i positivi al Covid in terapia intensiva, due più di ieri, entrambi in Lombardia. Quattordici regioni non hanno pazienti in terapia intensiva. I ricoverati con sintomi sono 826 (-18), quelli in isolamento domiciliare sono 12.410 (-109). Le persone positive al Covid sono complessivamente 13.303 (-125). I guariti sono 194.579 (+306).

Sono 67 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia, di cui 21 a seguito di test sierologici e 25 ‘debolmente positivi’. Le nuove vittime sono invece quattro. Lo rende noto l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera. “I dati di oggi si caratterizzano per un sensibile aumento delle persone guarite (+192 rispetto a ieri) e per il continuo calo dei ricoveri nei reparti dei nostri ospedali che attualmente ospitano 173 pazienti, 17 in meno di ieri”, osserva Gallera. “L’aumento di due unità registrato nelle terapie intensive, 29 rispetto ai 27 posti letto Covid occupati ieri, è determinato – conclude – dall’aggravamento del quadro clinico di due pazienti, che risultano positivi al Coronavirus ma che sono ricoverati per patologie diverse”. I tamponi effettuati sono stati 7.055, per un totale di 1.133.387.

Resta comunque alta la preoccupazione per i focolai presenti nel Paese e per un clima da ‘liberi tutti’ – favorito dall’estate – che sta portando ad assembramenti nei luoghi della movida.

La polizia locale ha chiuso piazza Bologna a Roma: la formazione di forti assembramenti impediva di fatto l’osservanza delle regole atte a limitare il contagio. Gli agenti, oltre a disperdere la folla e ripristinare il distanziamento sociale, hanno fatto verifiche mirate in tutti i locali dell’area, chiudendo alcuni esercizi a causa dell’affollamento all’interno ed all’esterno.

Sulla riviera ligure, a Santa Margherita, i carabinieri hanno sanzionato il Covo di Nord Est, storica discoteca, tra le più frequentate da giovani e vip, per mancato rispetto delle norme anti Covid. I militari hanno trovato troppa gente, senza mascherine e senza il rispetto del distanziamento fisico nel locale dove cantò anche Frank Sinatra.

 

Ti potrebbero interessare anche:

La Gran Bretagna ridà fiducia a Cameron, boom degli scozzesi
MARO'/ La svolta, Girone torna in Italia durante l'arbitrato?
Pil, anche l'Ocse taglia le stime di crescita dell'Italia
Ischia, troppi crolli per una scossa. Procura: disastro colposo e omicidio plurimo?
Putin a Trump: «Sventato attentato Isis a San Pietroburgo grazie alla Cia»
La fortuna bacia la Campania, i 5 milioni a Sala Consilina



wordpress stat