| categoria: attualità

Amantea, migranti positivi a Covid verso trasferimento in ospedale militare


migranti_ipa_ftg58_3-4-2170735522_3-5-3190541573_3-5-3616407020

Trasferire i migranti positivi al Covid, al momento ospitati ad Amantea (Cosenza), in un ospedale militare. Si va verso questa soluzione per i migranti finiti nei giorni scorsi al centro delle proteste dei cittadini. A quanto si apprende, la richiesta sulla disponibilità delle strutture sarebbe stata già chiesta dal Viminale al ministero della Difesa che avrebbe dato il via libera. Non è escluso che alla fine la scelta ricada sull’ospedale Celio, centro Covid, ma molto dipenderà dalle condizioni di salute e dalla tipologia di assistenza che necessitano i migranti che andranno ospitati.

“Apprezzo il gesto del Viminale sulla vicenda di Amantea ma come sa perfettamente il Ministro Lamorgese il problema rimane. Per contrastare il pericolo di diffusione del Covid-19, occorrono unità navali destinate all’assistenza e alla sicurezza sanitaria dei migranti. Pertanto, in una fase emergenziale come quella attuale, è necessario monitorare le coste calabresi ed evitare gli sbarchi”. Così in una nota Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, commentando il trasferimento all’ospedale militare del Celio di Roma dei 13 migranti positivi al Covid. Trasferimento che avverrà oggi pomeriggio ad opera della Croce Rossa Italiana. Gli altri 11 migranti, non contagiati, resteranno ad Amantea.

Ti potrebbero interessare anche:

Coppia dell'acido, 16 anni di reclusione per Martina Lovato. 9 anni per Magnani
Terrorismo, Alfano: «Altre due espulsioni nelle ultime ore»
Manovra, testo non si riapre, verso l' Aula domani sera
Elezioni in Francia, Hollande: 'Attacco hacker a Macron non rimarrà impunito'
Naufragio Concordia, Schettino condannato a 16 anni e un mese
TELEFONI,SOCIAL,PEDINAMENTI,COSÌ HANNO STANATO BATTISTI



wordpress stat