| categoria: In breve

MIA MARTINI RIVIVE AL PARCO AVVENTURA FREGENE

locandina-chiamami-mimiCi sono nomi che, per la loro Storia, sono entrati in una dimensione di immortalità; sarebbe lungo elencare Artisti che grazie alla loro professionalità, hanno scritto pagine di Spettacolo con un inchiostro indelebile. Ebbene, c’è un nome che, lo scorso 10 luglio presso il Parco Avventura di Fregene, è tornato a farsi sentire nella mente e nel cuore dei presenti: Mia Martini.

La cantante, deceduta il 12 maggio del 1995, è stata fatta rivivere grazie alla maestria di Claudia Campagnola e Marco Morandi. I due attori/cantanti hanno proposto al pubblico presente un monologo, a firma di Paolo Logli, in cui la Cantante calabrese, attraverso la voce narrante di Claudia e quella musicale di Marco, ha focalizzato alcuni punti salienti della sua vita, privata ed artistica.

Chiamatemi Mimì”, questo il nome dello spettacolo ha ammantato attori e spettatori di un’emozione unica; molte le canzoni riproposte alternate da suoni di chitarra e pianoforte: “La Nevicata del ‘56”, “Minuetto”, “Gli uomini non cambinano”, “Cu ‘mme”, “Stiamo come stiamo” e tanti altri pezzi celebri.

Nonostante le norme “Covid-19” avessero costretto gli organizzatori di distanziare le sedie, “sacrificando” così dei posti, lo spettacolo ha riscontrato enorme successo anche grazie ad un’atmosfera molto particolare: Parole e Musica hanno avuto come cornice i pini del Parco Avventura e persino un Boeing 777 che, sulle note di “Stiamo come Stiamo” è passato a volo “radente” sul palco (mi si permetta questa fotografia un po’ fantasiosa), datosi che a pochissimi km è presente una delle tre piste di atterraggio dell’Aeroporto di Fiumicino.

I due protagonisti, visibilmente emozionati (era la prima volta che ritornavano sul palco dopo il periodo di quarantena), hanno trasmesso a pieno le loro sensazioni e la responsabilità di interpretate una Gigante della Musica; come se questo non bastasse, in prima fila era presente la sorella di Mia Martini, Olivia Bertè accompagnata dalla nipote della cantante che, a fine spettacolo, è stata invitata a salire sul palco e ha ringraziato con voce spezzata Claudia Campagnola e Marco Morandi per la straordinaria interpretazione.

Un plauso dunque a questi due Artisti che, per l’ennesima volta, hanno saputo dimostrarsi all’altezza di un compito assai arduo che però, possiamo dirlo, è riuscito al 100%.

Stefano Boeris

Ti potrebbero interessare anche:

MIlano, mezzi pubblici gratis per il concerto del "Boss"
Obama "verde", energia pulita per crescita e tutela della salute
Tsipras alle 17 da Renzi a Palazzo Chigi
ARGENTINA/ Allarme rosso, El Chapo sarebbe in Patagonia
Scivola in dirupo, morto escursionista
ALBANO, NON VEDENTI AL MUSEO



wordpress stat