| categoria: politica

Bonaccini: “Io leader del Pd? Non me ne frega niente”

bonaccini2_ftg

Non me ne frega niente, credo di aver già dato una bella mano al mio partito ad aver vinto qui, quello che dovevo fare l’ho fatto. Devo fare il presidente dell’Emilia Romagna, il mio da fare ce l’ho. Quello per cui spero di essere utile è un contributo di idee e di buon governo: qui abbiamo vinto perché avevamo governato bene”. Lo ha detto Stefano Bonaccini, a Agorà, a proposito dell’eventualità di una sua leadership del Pd.

A proposito di quanto fatto dal governo in vista della riapertura delle scuole aggiunge: “Un po’ lunghi siamo arrivati, ma la complessità delle questioni da affrontare rispetto alla terribile pandemia” c’era tutta. “Bisogna dire grazie ai ministri Speranza, Boccia e De Micheli che hanno colto la richiesta della Conferenza delle Regioni. Siamo preoccupati dal ritorno di milioni di studenti, insegnanti, lavoratori, dobbiamo programmare come farli tornare a scuola, vorremmo che tutti andassero in aula e per farlo serve garantire il trasporto pubblico locale”, ha spiegato il governatore dell’Emilia Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Tariffe idriche, novità per il calcolo delle bollette
Governo a caccia di 6,6 miliardi per l'Irpef
Tangenti Expo, indaga anche la Corte dei conti: una task force valuterà i danni erariali
RIFIUTI/ Grillo, lasciato Circo Massimo pulito come non mai
Aria di Sud a Pontida, ecco i meridionali pro-Salvini
Renzi: "Questa è Piazza del Popolo, non dei populismi".



wordpress stat