| categoria: Dall'interno

Sacerdote accoltellato a morte a Como, senzatetto si costituisce

como_omicidio_sacerdote_1509_fg

Un sacerdote di 51 anni, don Roberto Malgesini, è stato ucciso a coltellate questa mattina a Como, in pieno centro. A sferrare le coltellate sarebbe stato un cittadino straniero, che si è poi costituito ai carabinieri. L’uomo sarebbe un senzatetto con problemi psichici. Questa sera alle ore 20.30, nella cattedrale della città, il vescovo guiderà il santo rosario. “Di fronte alla tragedia la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi l’ha colpito a morte” fa sapere la diocesi di Como. Il sindaco di Como, Mario Landriscina, ha deciso di proclamare il lutto cittadino.

Don Malgesini era originario della provincia di Sondrio e coordinava dei volontari di Como che si occupavano, tra l’altro, di portare la colazione e i pasti ai migranti e ai senzatetto. “Curava la situazione di queste persone – spiegano dalla diocesi di Como all’Adnkronos – era una sacerdote volto al volontariato sociale e lo faceva nel miglior modo possibile, era un pezzo di pane“.

Ti potrebbero interessare anche:

CASSAZIONE/ Indagini prenatali, il medico ha obbligo di parlarne
Maxi truffa all'Enel, sconti per chi portava altri clienti
Papa Francesco all'Angelus: giustizia per le donne violentate
Maltempo in arrivo con piogge e un po' di neve
Pamela e i crimini rituali nigeriani, salta il questore
Fase 2, movida a Napoli: agenti aggrediti



wordpress stat