| categoria: attualità

Si facevano pagare per curare infezioni polmonari da Covid-19

auto_carabinieri_repertorio_fg

Da settembre 2019 ad aprile 2020 hanno raggirato ignari pazienti, tutti residenti a Mantova e provincia, richiedendo loro grosse somme di denaro per la somministrazione di costose terapie nutraceutiche per la cura di svariate patologie, tra cui anche infezioni polmonari da Covid-19. I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cremona, insieme militari della Stazione di Castiglione delle Stiviere, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un medico di famiglia in servizio a Mantova e di un commerciante residente a Montecchio Emilia (Reggio Emilia).

 In concorso tra loro hanno truffato decine di persone. Contestata anche l’aggravante della truffa al Servizio sanitario nazionale perché i farmaci impiegati nelle terapie venivano in parte approvvigionati nelle le farmacie mantovane attraverso ricette sottratte dallo stesso medico ad altri ignari colleghi.

Ti potrebbero interessare anche:

Rapina ad Hamsik, si vaglia l'ipotesi di un atto di intimidazione
Attivista "No Tav" aggredisce un poliziotto, arrestato
Facoltà a numero chiuso: gravi irregolarità nei test
BANCHE/ Le "vittime" scrivono a Papa Francesco
Parigi, tensione al corteo di operai e studenti contro Macron
Whirlpool, azienda: 'Napoli non chiude'. Di Maio: 'Bene'



wordpress stat