| categoria: sanità Lazio

Covid, a Tivoli e Palestrina tablet per comunicare con i propri cari

tablet

 

Prima videochiamata questa mattina con la propria famiglia per marito e moglie, entrambi ricoverati a Tivoli per Covid. Momenti di commozione per tutti, anche per gli operatori.

Essere ammalati di Covid 19– spiega il Direttore del Dipartimento di Emergenza della ASL Roma 5, UgoDonatinon impegna solo il fisico ma colpisce duramente anche la psiche dei degenti. La forzata solitudine a cui sono costretti per ovvi motivi i pazienti ricoverati aggrava notevolmente la loro prostrazione. Da oggi, anche su impulso della Coordinatrice del Pronto Soccorso di Tivoli, tale ostacolo è pienamente superato. L’acquisizione di due tablet, immediatamente disposta dalla Direzione Strategica dell’Azienda, permetterà tutti i giorni ai pazienti  dei reparti Covid di Tivoli e Palestrina, che per personali difficoltà non riescono a comunicare con i loro congiunti, di effettuare videochiamate e riallacciare e mantenere i rapporti con i propri cari. Un piccolo segno di attenzione nei confronti dei nostri pazienti e dei loro parenti alla luce del percorso di umanizzazione che il personale sanitario aggiunge giornalmente all’attività di assistenza”.

Ti potrebbero interessare anche:

Asl RMH, la Regione autorizza l'assunzione di quattro psichiatri
AMNESIE/ A Latina i malati oncologici aspettano. Manca una autorizzazione della Regione
SAN CAMILLO/ Cgil-Cisl-Uil: 'A rischio anche i trapianti cardiaci'
Infermieri, al San Camillo la situazione rimane grave
CIVITAVECCHIA, «HOSPICE PASSO DI GRANDE CIVILTÀ»
I furbetti del cartellino alla Asl di Viterbo, indagati al dipartimento di Salute Mentale



wordpress stat