| categoria: attualità

Nuovo Dpcm, Natale e zona rossa: le novità di oggi

Roma - Palazzo Chigi sede del governo italiano

Intanto, sembra essere sempre più vicino il passaggio di Lombardia e Piemonte da zona rossa a zona arancione. Ieri sera il presidente della Lombardia Fontana, ha avuto un colloquio telefonico con il ministro della Salute Speranza, con cui ha avuto “un confronto schietto e diretto” dopo aver espresso la sua contrarietà alla decisione di mantenere la Regione in ‘zona rossa’. “Entrambi condividiamo che, secondo il modello delle ‘zone’ predisposto dal Governo, la Lombardia abbia tutti i requisiti per passare da quella rossa a quella arancione”, ha sottolineato il presidente, per cui “il dialogo va avanti”.

In Piemonte, attualmente zona rossa, “si sta riducendo sia il numero dei contagi sia l’incidenza settimanale dei contagi, sia l’occupazione dei posti letto e, cosa più significativa, è l’Rt che ora è al di sotto dell’1”, ha sottolineato ieri il governatore Alberto Cirio. “Questi numeri ci dicono che il sacrificio è servito ma chiedo prudenza, prudenza, prudenza”.

“Da una parte dobbiamo essere soddisfatti di questo risultato che però non è un risultato ma un passo buono che ci porta verso l’uscita dalla zona rossa”, ha aggiunto Cirio osservando che “domani (oggi, ndr.), quando il ministero formalizzerà la pagella, il ministro Speranza dovrà firmare un’ordinanza con la quale posizionerà il Piemonte in zona arancione”.

Ti potrebbero interessare anche:

Ilva, l'azienda avverte, possibile Cigs per 6-8mila dipendenti
Scontro Vendola-Ingroia, un gruppo di ex Sel passa a Rivoluzione Civile
300 italiani bloccati in Messico e a Roatan per il guasto di un aereo
Mafia capitale, nuova spallata: 44 nuovi arresti. Nel mirino il business dei migranti
Immigrazione record, i dati dell'Onu: da gennaio sbarcati in 300mila
Comunali: Antimafia, 14 gli impresentabili, tutti nelle liste civiche



wordpress stat