| categoria: attualità

La Cei si adegua messe di Natale in osservanza norme anti-covid

Visione notturna della Basilica di San Pietro in Vaticano

Visione notturna della Basilica di San Pietro in Vaticano

Le messe di Natale si svolgeranno nella piena osservanza delle norme anti-Covid. Lo ha
detto il pro-presidente della Cei, monsignore Mario Meini, sottolineando che le liturgie e gli
incontri comunitari sono soggetti a una cura particolare e alla prudenza, ciò non deve
scoraggiarci. In questi mesi è apparso chiaro come sia possibile celebrare in condizioni di
sicurezza. Siamo certi che sarà così anche nella prossima solennità del Natale. Meini ha poi
aggiunto che i tempi di Avvento e Natale costituiscono un’occasione favorevole per
trovare spazi di preghiera, capaci di sostenere e dare senso alla vita quotidiana. Preghiera
individuale e comunitaria, comunque intensa, eventualmente anche utilizzando alcune
possibilità offerte dalle tecnologie digitali. Il vescovo ha inoltre ricordato che, nonostante i
dati della pandemia di coronavirus siano in miglioramento, non devono venir meno la
responsabilità e la prudenza, anzi dobbiamo rinnovare l’impegno verso il valore unico
dell’amore, come ci ricorda Papa Francesco nell’Enciclica Fratelli tutti. “I cristiani – ha poi
concluso – sono chiamati, insieme a tutti i cittadini, a fare la propria parte: sul piano sanitario
rispettando tutte le norme precauzionali anti-contagio; nell’ambito professionale compiendo il
proprio dovere; nella sfera personale attendendo responsabilmente ai compiti che spettano a
ogni membro della società”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lotteria Italia, una vincita ogni 3,4 biglietti venduti
L'ex sindaco di Venezia andrà a processo, "Reato troppo grave"
Maltempo da bollino rosso, frane e allagamenti in Calabria e Sicilia
FOCUS/ LIFELINE IN ALTO MARE, MALTEMPO FERMA IDEA FRANCIA
Scossa di terremoto 4.4 fra Lazio e Abruzzo
Migranti, Musumeci: "A Lampedusa condizioni disumane. Basta retorica"



wordpress stat