| categoria: economia, In breve

Birre artigianali, il fatturato crolla del 90%

L’economia legata alla birra artigianale e agricola ha subito con un crollo del fatturato del 90%. Secondo un report economico emerso in occasione del webinar di Cia-Agricoltori Italiani e Unionbirrai “La birra indipendente artigianale e la filiera brassicola in Italia: il difficile presente, le azioni a supporto, le sfide del 2021” la situazione è causata dalle restrizioni del canale Horeca  e le chiusure del settore food durante tutte le festività di Natale.

Il comparto a rischio conta oltre 900 microbirrifici artigianali in Italia che vale il 4% del mercato nazionale che produce in media 500 mila ettolitri l’anno, di cui circa il 20% biologico e fattura oltre 250 milioni di euro e dà lavoro a 7 mila addetti.

“La pandemia- sostengono Cia-Agricoltori Italiani e Unionbirrai- sta mettendo a rischio la birra indipendente Made in Italy”. Una prima speranza di ripresa per gli operatori arriva da un emendamento alla legge di Bilancio, ma – continuano Cia-Agricoltori Italiani e Unionbirrai -“sono necessari interventi strutturali per dare un nuovo slancio al settore, a partire dalla costruzione di un codice Ateco specifico che differenzi il mondo artigianale della birra dalle grandi multinazionali”.

Dopo i ripetuti appelli al Parlamento e al Governo, ora gli operatori ripongono tutte le loro speranze  nell’emendamento approvato alla legge di Bilancio 2021 che prevede un fondo di 10 milioni di euro a sostegno delle filiere agricole minori, tra cui quella della birra.

Ti potrebbero interessare anche:

Bau-beach a Maccarese. I cani vanno in barca e fanno yoga
PA/Madia: "Subito tetto al cumulo redditi-pensioni d'oro"
CALCIO/ Un milione di euro ad ogni giocatore se il Psg vince la Champions
Hillary e la Casa Bianca, "e' vero, ci sto pensando"
MALTEMPO/ Venezia, raffica di vento scoperchia un vaporetto
Sylvester Stallone indagato a LA per reati sessuali



wordpress stat