| categoria: economia

Fca-Psa, c’è la fusione: nasce Stellantis

stellantisQuella che è stata definita da Louis Gallois, presidente del Consiglio di Sorveglianza di Psa,  la “più grande fusione nell’industria auto dall’origine del settore” è realtà: nasce Stellantis, che vede insieme Psa e Fca, i due colossi della industria automobilistica francese e italiana. A votare a favore del progetto è stato il 99,85% degli azionisti presenti in assemblea. “Vi ringrazio per la partecipazione a una Assemblea storica e per l’ampio via libera a sostegno di questo progetto di fusione. E’ un buon inizio per Stellantis che nascerà su basi solide e che avrà tutte le qualità per essere un protagonista del settore”. dice  Louis Gallois concludendo i lavori dell’assemblea.

La fusione, ha spiegato non era indispensabile nel breve periodo. Nel 2019 il gruppo Psa ha registrato la più forte redditività dell’industria auto a livello mondiale. La Fca era al quarto posto. Questo dimostra che i due gruppi godono di ottima salute. Questa opportunità di fusione è importante perché permette di affrontare la sfida dei veicoli elettrici e del suo finanziamento. Sarà più facile fabbricare batterie competitive con un ‘mercato interno’ di circa 8 milioni di auto. Inoltre le due aziende hanno un’eccezionale complementarità geografica: Psa è forte in Europa, Fca è forte in America del Nord e del Sud.

“E’ un momento storico”, ha affermato il presidente del consiglio di gestione del gruppo Psa, Carlos Tavares, nel corso dell’assemblea degli azionisti di Psa. “Di fronte a noi c’è una sfida importante che è la difesa della libertà di mobilità dei nostri cittadini: sicurezza, prezzi convenienti e meno inquinante”, ha aggiunto Tavares secondo il quale “l’obiettivo di Stellantis è 5 miliardi di sinergie l’anno”.

Per Gallois bisognerà dimenticare la bandiera di Psa e quella di Fca e creare la bandiera Stellantis. Sarà infatti fondamentale far scomparire le due culture diverse e trarre i vantaggi delle qualità dei due gruppi.

“La forte complementarità tra Psa e Fca permette di creare il terzo costruttore mondiale del settore automobilistico in termini di fatturato e il quarto in termini di volume”, ha affermato ancora Tavares. “Se consideriamo i dati del 2019 complessivamente il gruppo che nascerà dalla fusione produrrà 10 milioni di auto nel mondo e avrà un fatturato di 167 miliardi di euro”, conclude.

Ti potrebbero interessare anche:

Consumi:il 62% taglia la quantita-qualita' cibo
Eni crolla in Borsa, tagliato il dividendo a 80 centesimi
CONTRATTI/ Poletti, l'ora-lavoro è un attrezzo vecchio. Rissa con i sindacati
Terna inaugura il ponte elettrico sotto lo Stretto
Corte Conti, nel 2016 per la prima volta patrimonio in rosso
Bankitalia, un bambino su dieci in povertà assoluta



wordpress stat