| categoria: In breve

Flashmob contro Genitore 1 e 2, Pro Vita Famiglia: “Davanti al Viminale per difendere madre e padre”

provita“La forma non cambia la sostanza, perché ogni bambino nasce da una mamma e da un papà! Per questo domani, mercoledì 20 gennaio, alle ore 13.00, saremo davanti al ministero dell’Interno per difendere madre e padre dopo la reintroduzione dei termini genitore 1 e genitore 2 sulle carte d’identità dei minori di 14 anni” così Pro Vita e Famiglia onlus che con altre associazioni della galassia profamily, (per citarne solo alcune il Family Day, Non si tocca la Famiglia e CitizenGO), sta organizzando il flashmob di protesta davanti al Viminale.

 “Secondo il Garante – ha aggiunto il vice presidente Jacopo Coghe –  occorrerebbe reintrodurre “genitore 1” e “genitore 2” per adeguarsi alla normativa europea sulla questione formale del trattamento dati. Oramai abbiamo imparato, in questi ultimi dieci anni, che a suon di “ce lo chiede l’Europa” è stata smantellata la nostra cultura, la nostra identità, le nostre radici per obbedire ai più ciechi e ideologicamente insensati ordini dell’Unione Europea”.

 “Con lo striscione ‘UNA MAMMA E UN PAPÀ: UN DECRETO NON CAMBIA LA REALTÀ, STOP GENITORE 1 GENITORE 2’ faremo sentire la nostra voce in difesa della maggioranza degli italiani che la pensano come noi – ha concluso Jacopo Coghe –  perché le famiglie hanno dei bisogni concreti e reali e in questo momento l’ideologia non le sfama. Non se ne capisce assolutamente il senso e l’urgenza”.

Ti potrebbero interessare anche:

L'ambasciatore della Liberia rapinato in casa a Roma
ROMA/ Dopo Lazio-Juve gli ultra biancazzurri attaccano la polizia
Loris: si cerca lo zainetto anche con gli elicotteri
PD/ Fassina, ricandidarmi con i Dem? Oggi direi di no, magari torno al mio lavoro
Italia-Iran, Sace firma un accolrdo di recupero del credito di 564 milioni
Lego ricavi in calo, taglia 1.400 posti



wordpress stat