| categoria: Dall'interno

Maturità 2021: niente scritti, solo esame orale


Il maturando partirà da un elaborato ampio e personalizzato

Niente prove scritte ma solo l’orale: il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi conferma al Corsera le indiscrezioni sulla maturità circolate da giorni. Il maturando partirà da un elaborato ampio e personalizzato sulle materie di indirizzo, concordandolo con il consiglio di classe; da qui comincerà l’orale che si svilupperà poi sulle altre discipline. L’ammissione agli esami sarà disposta in sede di scrutinio finale dal Consiglio di classe.
Le prove, come era già previsto, inizieranno a metà giugno.
“Sul calendario scolastico non c’è nulla di deciso, dipende da come andrà l’epidemia; c’è una grossa incognita sulle varianti, molto aggressive, oggi bisogna fare i conti con una realtà così complessa che stare a disquisire, a metà febbraio, se si andrà a scuola fino al 15 o al 30 giugno appare una forzatura. In linea linea di principio, se ci fosse necessità di prolungare il calendario si può prendere in considerazione, ma di qui a parlarne ora ce ne passa, dobbiamo aspettare: tra gli esperti c’è chi parla anche della necessità di un nuovo lockdown nazionale”. Lo dice all’ANSA Antonello Giannelli che guida l’associazione presidi.

Ti potrebbero interessare anche:

Fiamme Gialle, recuperati 5,5 miliardi di evasione internazionale
Morto il tassista aggredito a Milano, ora l'accusa è di omicidio
No Tav, quattromila in piazza
PADOVA/ Alcol, scherzi umilianti. Poi il ragazzo è volato giù. Molti studenti e genitori assenti al ...
Pisa, insulti e lettere anonime a studentessa nera: "non può avere 10"
Pompei, furto negli scavi: rubata una borchia del VI secolo a.C.



wordpress stat